Ultime News

Pubblicato il: 31 Gennaio 2019 alle 8:57 pm

METEO: si apre una fase di FORTE MALTEMPO. Ecco quali saranno gli effetti in Emilia Romagna.

C’è un po’ di preoccupazione in questi giorni in vista dell’annunciato forte peggioramento delle condizioni meteo atteso dalla giornata di Venerdì. Un profondo vortice depressionario alimentato da aria mite in risalita dal Nord Africa, colpirà infatti parecchie Regioni d’italia portando tanta pioggia, tanta neve e parecchi temporali. Anche l’Emilia Romagna verrà interessata da questo peggioramento. Vediamo dunque quali saranno gli effetti.

La mattinata di Venerdì sarà già all’insegna del meteo molto incerto con nubi su tutti i settori e con qualche pioggia in particolare sul comparto emiliano. Nevicate potranno cadere in Appennino localmente a bassa quota sull’area più occidentale dell’Emilia. Altre nevicate sono attese sul resto della fascia appenninica emiliana ma a quote superiori ai 600-700m.

Nel pomeriggio piogge in intensificazione sui settori ovest con nevicate in Appennino ma con quota neve in generale rialzo. Sull’Appennino centrale la quota neve si eleverà oltre i 1400-1500m. Piogge sparse saranno presenti anche sull’Emilia centrale fino alle aree interne del ferrarese e della Romagna seppur in forma molto debole. In serata piogge a tratti importanti sono attese su tutta l’area emiliana specialmente verso sud. La pioggia potrà cadere abbondante in Appennino fino a quote alte. Oltre i 1600-1700m. di quota sono attese abbondanti nevicate.




Il mix fra l’aumento termico, le forti precipitazioni previste in montagna e l’inevitabile scioglimento della neve soprattutto alle quote medie, potrà provocare un ingrossamento dei corsi d’acqua. Situazione ovviamente da tenere monitorata.

Sabato avremo ancora nevicate forti in alta quota e piogge importanti sull’area centrale emiliana, Piogge sparse e più deboli sull’Ovest Emilia e sulla Romagna dove però, le precipitazioni, potrebbero tornare moderate nel corso del pomeriggio. Solo dalla tarda serata il meteo comincerà a dare segnali di miglioramento con una generale attenuazione dei fenomeni. Domenica spiccata variabilità con fenomeni residui solo a ridosso dei monti con qualche nevicata a quote più basse rispetto al sabato.

Attenzione anche ai venti i quali, fra venerdì e sabato, soffieranno moderati in pianura con rinforzi a tratti sensibili in montagna e lungo le coste dove è atteso un generale e deciso aumento del moto ondoso.

Stefano Ghetti