Ultime News

Pubblicato il: 3 Febbraio 2019 alle 10:24 am

MALTEMPO in fase di DECLINO. Ma non abbassiamo la guardia.

SITUAZIONE GENERALE

Già dalla scorsa notte, il maltempo e le forti piogge, come previsto, si sono spostate verso nord complice il movimento del minimo di bassa pressione verso levante. In queste ore infatti, l’Emilia Romagna gode di tempo più asciutto. Insomma, non piove e questo è già un importante passo in avanti. Le uniche aree dove sono in atto deboli fenomeni sono alcune aree ristrette dell’Appennino centrale.

NON ABBASSIAMO LA GUARDIA

Nonostante la situazione generale volga verso un lento e graduale miglioramento, anche oggi non potremo stare del tutto tranquilli. Nel corso della giornata infatti, saranno ancora possibili piovaschi sparsi in particolare sui settori ovest dell’Emilia ed ancora una volta su gran parte del tratto appenninico. Due fattori positivi: i fenomeni previsti non avranno certo l’intensità delle precedenti 24 ore. Inoltre, le correnti miti meridionali, cominceranno a perdere di energia. Conseguenza? Graduale calo termico e ritorno della neve la quale, verso sera, potrà scendere fino a quote medie. In sostanza, cesserà di sciogliersi la neve alle medie ed alte quote. Buone notizie, dunque, sul fronte allerta fiumi.




PRESSIONE IN AUMENTO NEL PROSSIMO FUTURO

Altre notizie positive arrivano dall’immediato futuro Amici. Da martedì infatti, la pressione è prevista in aumento e le nostre terre inzuppate potranno contare su qualche giorno di tempo asciutto e stabile. Difficile dire al momento quanto durerà la quiete atmosferica. Tuttavia, facendo un’attenta analisi, gli scenari futuri disegnati dai centri di calcolo, ci mostrano una tendenza ad un ritorno delle alte pressioni in sede mediterranea. Ovviamente sono semplici linee di tendenza che hanno un assoluto bisogno di conferme. In questo periodo dell’anno, ben sappiamo come il maltempo si sempre dietro l’angolo.

TORNERA’ IL FREDDO?

Dunque, soprattutto con l’inizio della nuova settimana, le correnti miti lasceranno rapidamente il posto a venti più freschi nord orientali. Tuttavia, l’eventuale ritorno del freddo, si avvertirà soprattutto di notte e questo anche ai maggiori rasserenamenti che accompagneranno il futuro miglioramento delle condizioni meteo. Già nella notte fra lunedì e martedì, le temperature minime torneranno sotto lo zero su gran parte delle zone interne della Regione con estese gelate. Di giorno invece, il discreto soleggiamento, ci regalerà valori tutto sommato gradevoli per il periodo.

Stefano Ghetti