Ultime News

Pubblicato il: 10 Febbraio 2019 alle 12:27 pm

METEO EMILIA ROMAGNA: ecco COSA ACCADRA’ nei prossimi giorni

Situazione

Stiamo facendo i conti con una moderata perturbazione la quale sta interessando molte zone del Nord Italia e in parte anche la nostra Regione. Il vortice di bassa pressione che accompagna questo peggioramento delle condizioni meteo, sta richiamando tese correnti meridionali le quali sono responsabili non solo di un deciso rinforzo della ventilazione ma anche si un temporaneo ed ulteriore aumento aumento termico in atto soprattutto sui monti e sui settori orientali.

Come evolverà la situazione

Fra il pomeriggio , la sera e la prossima notte, la perturbazione continuerà ad interessare in modo molto irregolare l’Emilia Romagna portando qualche piovasco sparso e qualche spruzzata di neve sui monti limitata alle sole cime più elevate. In seguito, da lunedì, il meteo, andrà rapidamente migliorando sui settori dell’Emilia mentre rimarrà temporaneamente incerto sulla Romagna dove andrà migliorando nel corso del pomeriggio. Ruotano e rinforzano i venti da ovest con aria più secca ma a tratti più frizzante.





Come proseguirà la settimana

Dal punto di vista meteo giungono notizie positive, o almeno lo sono per gli amanti del bel tempo. Un’area di alta pressione si avvicinerà nuovamente verso l’Italia mantenendo un assetto in parte rivolto verso nord con la conseguente discesa di aria più fredda e secca. Fra mercoledì 13 e giovedì 14 Febbraio, l’alta pressione si sposterà ulteriormente verso est venendo ad interessare gran parte del Nord Italia costringendo la masse d’aria fredda a concentrare i suoi maggiori effetti sulle zone del medio e basso Adriatico. Di conseguenza vivremo una situazione meteo ancora piuttosto tranquilla almeno fino a sabato 16 Febbraio anche se di notte e in prima mattina torneremo a fare i conti con la nebbia sui tratti pianeggianti.

Freddo e gelo notturno, ma…

Nei prossimi, il clima, subirà qualche nuova modifica rispetto ad oggi. I maggiori rasserenamenti notturni uniti anche alle masse d’aria fresca e abbastanza secca, saranno fattori che determineranno un quadro termico piuttosto rigido di notte e in prima mattina con valori che torneranno sicuramente sotto lo zero con conseguenti gelate. Ma di giorno le cose potrebbero tornare a seguire un percorso simile alla settimana appena trascorsa. Il buon soleggiamento e soprattutto l’intensità della radiazione solare che comincia a divenire più intensa, favoriranno un deciso addolcimento dei valori gelide della notte con temperature massime spesso superiori ai 10-12°C.

E’ la fine dell’inverno?

Difficile dirlo Amici. Secondo le elaborazioni a lunga scadenza un possibile riacutizzarsi del freddo e dell’Inverno non sarebbe certo da escludersi. Come spesso avviene, i centri di calcolo, sono divisi e non hanno una comune idea su quello che potrà capitare da qui a fine mese. Unica cosa certa è il calendario il quale, inesorabilmente, avanza a grandi passi verso i mesi primaverili.

Stefano Ghetti