Ultime News

Pubblicato il: 26 Marzo 2019 alle 6:35 am

CRONACA di un FORTE MALTEMPO ANNUNCIATO. Ci sono DANNI. Ecco DOVE e quanto DURERA’

Situazione attuale

Una notte in bianco !!! E’ proprio il caso di dirlo, e  non solo per la neve caduta fino a bassa quota, ma soprattutto per seguire la prevista forte ondata di maltempo che ha colpito molte zone del Nord Italia e gran parte dell’Emilia Romagna. Cronaca di un forte maltempo annunciato insomma. Temporali, qualche grandinata, il ritorno della neve sotto i 500 metri di quota e, soprattutto, il forte anzi fortissimo vento, il quale, ha colpito in particolare il ferrarese, la Romagna e la fascia appenninica. Ma andiamo con ordine.

Venti impetuosi

Le fortissime raffiche di vento hanno cominciato ad imperversare già dalla serata di ieri ad iniziare dai settori orientali per poi spingersi anche alle aree centrali dell’Emilia e più marginalmente ai settori ovest. Le zone maggiormente colpite sono state quelle del ferrarese e della Romagna, zone geograficamente più esposte ai forti venti da nord est. Su alcuni tratti della costa, le forti raffiche, hanno addirittura superato i 100km/h provocando danni a numerosi edifici e provocando la caduta di alberi




Temporali e grandine

Come da previsione, in tarda serata, alcuni temporali hanno colpito il ferrarese per poi interessare alcune aree dell’Emilia centrale e, nel corso della notte, i settori della Romagna specie quelli meridionali. Alcuni intensi rovesci sono stati accompagnati anche dalla grandine. I fenomeni, tuttavia, non hanno provocato particolari danni.

E’ tornata la NEVE

Il brusco calo delle temperature che si è registrato soprattutto in quota, ha provocato nevicate dapprima intorno ai 900-1000 metri ma in brusco abbassamento nelle prime ore della notte fino a raggiungere i 400-500 metri. Interessati dalle nevicate, anche sotto forma di bufera,  l‘Appennino centrale e quello romagnolo

Ma quanto durerà il maltempo?

Sul fronte previsionale ci sono comunque buone notizie. Già in queste ore la situazione sta decisamente migliorando sui settori dell’Emilia centrale. Rimane tranquillo il tempo sull’Emilia occidentale dove il maltempo si è fatto sentire in forma decisamente marginale. Ancora un po’ d’instabilità residua invece si attarderà sull’area appenninica specie sui crinali e sui settori meridionali della Romagna. Col passare delle ore è atteso un generale miglioramento anche su queste zone. 

Attenzione invece ai venti, i quali, continueranno a rimanere sostenuti in particolare sui monti e lungo le coste con mari ancora a tratti agitati specie al largo. 

Stefano Ghetti