Ultime News

Pubblicato il: 9 Aprile 2019 alle 9:34 pm

E ADESSO, l’atmosfera, si ARRABBIA! Pronto un carico di BURRASCOSO MALTEMPO

Circolazione ciclonica in fase di sviluppo

Tutti con il naso all’insù a scrutare il cielo, il quale, presto si riempirà di nuvoloni pronti a rovesciare un bel carico di BURRASCOSO MALTEMPO. L’atmosfera adesso si ARRABBIA veramente e, dopo un lungo penare, ci porta importanti e benefiche piogge a sistemare un po’ la situazione siccitosa che si era creata nei mesi precedenti. 

Responsabile di questo netto e generale cambiamento meteo climatico, sarà una insidiosa circolazione ciclonica, la quale, fra Mercoledì 10 e Giovedì 11 Aprile, si instaurerà sul nostro Paese. Non aspettiamoci apocalissi od eventi straordinari, ci mancherebbe, ma questa fase di maltempo sarà comunque capace di creare alcuni disagi, vuoi per le forti piogge, per i numerosi temporali attesi su gran parte del Paese e anche per alcuni episodi di grandine.

Vediamo più nel dettaglio cosa ci propongono gli ultimi aggiornamenti da parte dei centri di calcolo




Mercoledì, inizia l’offensiva del maltempo

Se dovessimo descrivere il tempo regione per regione, ci servirebbero sicuramente parecchie pagine del nostro Portale e finiremo ovviamente per annoiarvi. Guardando, dunque, l’evoluzione di questo peggioramento su scala più generale, notiamo subito che Mercoledì e Giovedì, il maltempo colpirà soprattutto le regioni settentrionali, tutte quelle centrali e solo alcune aree del Sud. La Sicilia infatti ma anche la Calabria ionica, i settori centro meridionali della Basilicata ed il sud della Puglia, vivranno un tipo di meteo sicuramente più tranquillo. 

Sul resto del Paese, come detto, ombrelli rigorosamente aperti, in quanto, saranno possibili piogge su tutte le regioni. I temporali e le probabili grandinate, colpiranno soprattutto le regioni del Centro, la Sardegna ed informa più attenuata il Nord, ad esclusione della Liguria, dove sono previsti rovesci temporaleschi più attivi. Inutile dire che, in questo frangente, avremo anche un generale calo delle temperature. Attenzione anche a qualche nevicata sui rilievi alpini sopra i 1500-1600 metri di quota

Giovedì ancora forte maltempo

A conti fatti, quella di Giovedì, potrebbe essere la giornata peggiore sul fronte maltempo. Su molte aree del Nord Italia, si avrà un tipo di tempo dalle caratteristiche autunnali con cieli grigi e piogge continue. Ancora qualche temporale possibile sulla Liguria e ancora neve sulle Alpi sopra i 1400-1500 metri

Tempaccio anche al Centro, dove si potrà avere ancora qualche forte temporale e locali grandinate. Colpite probabilmente anche città come Firenze e Roma. Scendendo verso Sud, la situazione peggiore, la troveremo soprattutto sulla Campania e tutto il settore adriatico. Ancora fortunate le estreme zone meridionali come la Sicilia e tutta l’area ionica.

Preferiamo fermaci qui e non mettere troppa carne al fuoco. Della tendenza del tempo su Venerdì e del successivo weekend, meglio occuparcene in altri editoriali.