Ultime News

Pubblicato il: 18 Giugno 2019 alle 4:28 pm

Meteo : AGGIORNAMENTO LUNGO TERMINE. Confermata la “BOLLA INFUOCATA”. INIZIO, INTENSITA’ E FINE. Vediamo


Senza entrare troppo nel dettaglio sulle cause e soprattutto sul meccanismo che porterà all’annunciata violenta ondata di caldo, cerchiamo subito di capire quando sarà il suo INIZIO, la sua INTENSITA’, le zone più colpite e soprattutto quando giungerà la sua FINE.

Tutto avrà inizio già da Domenica 23 Giugno e a bollire saranno inizialmente il sud della Sardegna e la Sicilia dove l’intensità del caldo porterà i termometri intorno ai 40-42 gradi. Caldo ma senza eccessi sul resto del Paese.


Lunedì 24, la BOLLA INFUOCATA si concentra sulla Sardegna ed abbandona parzialmente la Sicilia centro orientale. Ancora 41-42 gradi sulle zone interne sarde. Caldo in aumento sul Nord Ovest e fascia tirrenica del Centro con punte comprese fra i 33-35°C.

Martedì 25, la massa d’aria più rovente punta verso l’ovest della Spagna e della Francia. L’Italia invece rimane un attimo in attesa anche se con caldo intenso ancora sui settori occidentali della Sardegna ed estremo Nord Ovest.


Mercoledì 26 in grande caldo colpirà ancora soprattutto la Francia e le zone oltre alpe specie Svizzera ed Austria. Si attenua un po’ la calura sulla Sardegna mentre si elevano ulteriormente i valori al Nord con punte intorno ai 36-37 gradi su molte città della Pianura Padana. Meno caldo al Centro Sud.

Giovedì 27 inizia la fase più bollente per l’Italia. Colpito soprattutto il Nord , la Toscana e le Marche. Primi valori intorno ai 40 gradi sulla Pianura Padana e zone interne della Toscana. 37-38 gradi sulle Marche. Caldo sul resto del Paese ma con valori meno bollenti.


Venerdì 28 tutto rimane invariato con la BOLLA INFUOCATA ancora in azione su tutto il Nord ma in ulteriore estensione anche al Centro e a scendere fino alla Campania, Basilicata e nord della Puglia. Picchi di 40-41 gradi su Torino, Milano, Bologna e Firenze. Di poco inferiori altrove.

Sabato 29 comincia lievemente ad attenuarsi l’intensità del caldo al Nord Est. Rimane tutto invariato altrove con qualche grado in più sulla Sicilia e sull’area ionica. Sempre possibili valori prossimi ai 40-41 gradi sulla Pianura Padana centro occidentale, zone interne della Toscana e Sardegna e di nuovo in Sicilia.


Domenica 30 la BOLLA INFUOCATA torna a concentrarsi soprattutto sulla Sardegna e la Sicilia con picchi anche di 42-43 gradi. Primi timidi segnali della FINE al Nord dove i valori termici cominciano un po’ a calare pur rimanendo ancora molto elevati.

Fra Lunedì 1 e Martedì 2 Luglio, ecco la FINE. La BOLLA INFUOCATA si spegne dapprima al centro Nord e Martedì anche al Sud.

N.B : Questa sintesi previsionale è stata elaborata secondo il Centro di Calcolo Americano GFS. Nelle prossime ore e nei prossimi giorni saranno comunque possibili cambiamenti. 

A cura di Stefano Ghetti