Ultime News

Pubblicato il: 20 Aprile 2019 alle 1:43 pm

Meteo: da Martedì, 23 Aprile, Anticiclone al COLLASSO, arrivano FORTI PIOGGE e INSIDIOSI TEMPORALI

Da Martedì, 23 Aprile, Anticiclone al collasso

L’Anticiclone africano stringe i denti

Nonostante le correnti atlantiche ed un aumento dei venti di Scirocco, atteso soprattutto dalla giornata di Pasqua, l’Anticiclone stringe i denti e riesce ancora a garantirci condizioni di tempo stabile e di clima molto mite e gradevole. La sua resistenza tuttavia, è destinata a spegnarsi gradualmente ed il suo destino sarà quello di spostarsi, per causa di forza maggiore, verso i vicini Balcani.

Così facendo, l’Anticiclone, lascerà un ampio spazio in area tirrenica ad una depressione in risalita dal nord Africa, responsabile di un’inevitabile e serio peggioramento delle condizioni del tempo. Una situazione ormai prevista da giorni, la quale, anche oggi, trova conferme nelle ultime elaborazioni in nostro possesso. 

Detto questo, dunque, a parte qualche modesta rettifica da parte dei centri di calcolo, rimane confermato il pessimo scenario meteorologico che ci attende subito dopo la Domenica di Pasqua che vede un vero collasso dell’Anticiclone ed il ritorno graduale di forti piogge ed insidiosi temporali. Vediamo più nel dettaglio.


Pasquetta parzialmente compromessa

Lunedì mattina avremo già parecchie nubi su gran parte del Paese anche se riusciremo a trascorrere alcune ore di tempo sicuramente asciutto con rischio di pioggia davvero molto basso su quasi tutto il Paese. Ci saranno infatti alcuni piccoli angoli d’Italia, come l’Emilia, il sud della Calabria e l’est della Sicilia dove, già nel corso della mattinata, potrà verificarsi qualche sporadico debole piovasco

Nel pomeriggio invece, ecco che il rischio di precipitazioni comincia ad elevarsi. Alcuni rovesci infatti, potranno bagnare di nuovo l’est della Sicilia e tutte le restanti regioni meridionali. Sempre nel corso del pomeriggio, arrivano alcune piogge anche in Emilia, sulla Liguria di Ponente a sul basso Piemonte. 

Peggiora ulteriormente il meteo in serata con rovesci, temporali a tratti anche forti su tutto il Sud, ad esclusione della Sicilia e la Calabria meridionale, su tutte le regioni centrali, al Nord Ovest e sull’Emilia Romagna. 


Martedì si conferma la giornata peggiore

Arriviamo così alla giornata peggiore di questa fase di maltempo. Martedì, 23 Aprile, saranno comunque le regioni centro settentrionali ad essere interessate dal maltempo. Colpito soprattutto il Nord Ovest in particolare il Piemonte ed in seguito al Lombardia, tutta l’Emilia Romagna e il Veneto. Queste saranno le regioni dove si avrà una maggior probabilità di piogge e temporali anche intensi. 

Al Centro, le piogge, saranno meno intense anche se presenti su tutte le regioni a parte la Sardegna che vivrà un contesto più tranquillo. Verso sera, il meteo, andrà migliorando rapidamente al Centro Italia. 

Praticamente esente dal peggioramento sarà una parte Sud con la sola eccezione del nord della Puglia, del Molise, dell’Abruzzo e del nord della Campania. Schiarite a tratti anche generose dunque, si avranno sul resto della Puglia, la Basilicata, La Calabria e la Sicilia. 

Da segnalare inoltre un deciso calo termico al Nord e su gran parte del Centro e i forti venti di Scirocco che colpiranno ancora l’estremo Sud in particolare l’area ionica.