Ultime News

Pubblicato il: 3 Aprile 2019 alle 6:23 pm

Meteo Emilia Romagna: Sarà un GIOVEDI’ CORRUCCIATO, con TEMPORALI, NEVE, VENTI FORTI e mari AGITATI. I DETTAGLI

Buone e cattive notizie

Ce ne sarà un po’ per tutti i gusti nella giornata di Giovedì 4 Aprile dal punto di vista meteo. A parte il vero assente e cioè il sole, il meteo sarà condizionato da tanti fattori, per certi versi anche negativi. Sul fronte siccità intanto, sono comunque ben accette le piogge e la neve che già oggi ha cominciato ad interessare le zone elevate dell’Appennino Emiliano. I lati negativi invece, riguarderanno i forti venti di Scirocco che potrebbero elevare il rischio di qualche danno e gli inevitabili problemi alla navigazione. Ma cerchiamo ora di capire meglio nel dettaglio perché il Giovedì sarà così corrucciato.

Il tempo di Giovedì 4 Aprile. I dettagli

Partendo dal mattino, le correnti d’aria, saranno ancora orientate da sud/sud ovest su gran parte dell’Emilia e questo favorirà una maggior concentrazione dei fenomeni soprattutto sull’area appenninica e sulle zone più settentrionali in particolare a nord del fiume Po. La neve potrebbe cadere sui rilievi intorno ma ancora solo in alta quota.

Col passare delle ore, specie verso il pomeriggio, le precipitazioni si estenderanno anche al resto dell’Appennino. In seguito sui settori della Romagna, sul ferrarese e gradualmente alle zone pianeggianti dell’Emilia. Verso sera infatti, a parte un inizio di miglioramento sui settori ovest emiliani, gran parte dell’Emilia Romagna sarà alle prese con rovesci sparsi. Probabile anche qualche temporale soprattutto sulle aree del medio e basso Appennino. Discrete nevicate ancora possibili sui monti fra il tardo pomeriggio e la sera. La neve potrà cadere intorno ai 1000-1100 metri sul comparto centrale emiliano e a quote più alte su quello romagnolo.

Durante la tarda serata e la notte successiva, i fenomeni si esauriranno anche sui settori centrali dell’Emilia insistendo, fino a tarda notte, sul ferrarese e sulle aree centrali e settentrionali della Romagna in particolare lungo le coste.

Diamo ora uno sguardo alle temperature, ai venti e ai mari. 




TEMPERATURE

Dal punto di vista termico, stante il generale peggioramento delle condizioni meteo, i valori massimi subiranno una generale flessione anche se sarà una diminuzione molto contenuta vista la presenza dei miti venti di Scirocco. Saranno invece in ulteriore aumento quelli minimi a causa della maggior copertura nuvolosa.

ATTENZIONE AI VENTI E AI MARI

Situazione piuttosto delicata, invece, quella inerente i venti e i mari. Le forti raffiche di Scirocco potranno raggiungere anche i 70-80 km/h lungo le coste con mari che risulteranno a tratti agitati. Forti raffiche di vento potranno colpire anche il comparto appenninico specie i crinali con punte prossime ai 60/70 km/h. Meno impetuosi invece risulteranno i venti nelle zone dell’entroterra romagnolo, ferrarese e su gran parte delle aree pianeggianti dell’Emilia.