Ultime News

Pubblicato il: 26 Febbraio 2019 alle 6:25 pm

Meteo: evoluzione prossimi giorni. L’INVERNO è KO. C’é qualcosa CHE NON VA

Continua la forte anomalia termica.Continua la forte anomalia termica.

Situazione generale

Bologna, Modena e Ferrare 18°C, Reggio Emilia e Parma 17°C, questi sono solo alcuni dei valori registrati oggi in Emilia. Temperature decisamente sopra la media climatologica anche di 5-6°C. Sono gli effetti della presenza dell’ennesima figura di alta pressione sub tropicale, la quale,  già da Domenica, ha ripreso possesso delle regioni centro settentrionali. E’ un inverno dunque in forte sofferenza, andato praticamente KO e  in questi ultimi scampoli di Febbraio è riuscito a far sentire la sua influenza solo al Sud Italia.

Qualcosa non va

E’ ormai ben evidente che qualcosa non va su scala generale. Le alte pressioni sub tropicali stanno raggiungendo una forza preoccupante per il periodo e la stagione fredda è costretta a rimanere confinata molto  a ovest del nostro Paese. Siamo in presenza dunque di una forte anomalia termica positiva, la quale, come si evince anche dalla mappa allegata, interessa anche molte altre zone dell’Europa centro settentrionale. Qualche segnale di cambiamento si intravede fra Venerdì e Sabato anche se, dalle nostre ultime elaborazioni, non ci sarebbero veri e proprio cambiamenti sullo scenario meteo climatico generale. Vediamo più nel dettaglio.




Venerdì e Sabato qualche disturbo a spasso per l’Italia

Come detto, fra Venerdì pomeriggio/sera e la giornata di Sabato, una temporanea attenuazione del campo di alta pressione, favorirà il transito di una modesta perturbazione. Sull’Emilia Romagna gli effetti saranno davvero poco evidenti come del resto anche sulle altre zone del Nord. Qualche spruzzata di neve sulle Alpi e qualche pioggia sulla Liguria e sul basso Veneto. Da sabato tutto torna tranquillo in quanto la perturbazione scenderà rapidamente verso il medio e basso Adriatico e al sud.

Gli effetti sulle temperature

Fra le due giornate prese in esame, sull’Emilia Romagna potranno registrarsi lievi diminuzione nelle temperature massime a causa della presenza di una ventilazione mano mite rispetto ad oggi e ad una moderata variabilità. Viceversa, potrebbero esserci aumenti nei valori notturni e proprio nella notte fra Venerdì e Sabato. Un calo più deciso si avrà invece lungo l’area Adriatica del Centro e su tutto il Sud del Paese.

Domenica nuovo rinforzo dell’alta pressione.

Da Domenica, la fase di bel tempo e di caldo anomalo, potrebbe nuovamente prendere vigore in quanto l’anticiclone nord africano riuscirà nuovamente a coprire tutta l’Italia. Attenzione anche al ritorno delle nebbie sulla pianure dell’Emilia.

Qualche cambiamento nel lungo termine

Bisognerà probabilmente scomodare il lungo termine e, per la precisione, dopo la metà della prossime settimana per poter sperare in un cambiamento della situazione generale. Fra Giovedì 7 e Venerdì 8 Marzo infatti, l’alta pressione potrebbe nuovamente scendere di latitudine lasciando aperto un bel corridoio a correnti più fresche ed instabili nord atlantiche con conseguente peggioramento delle condizioni meteo ed una generale diminuzione delle temperature su tutta l’Emilia Romagna ed ovviamente anche sul resto del Paese. Attendiamo ovviamente conferme.

Stefano Ghetti