Ultime News

Pubblicato il: 16 Marzo 2019 alle 6:23 pm

Meteo in CAMBIAMENTO. Imminenti segnali di un DRASTICO VOLTA FACCIA

Meteo in CAMBIAMENTO. Imminenti segnali di un DRASTICO VOLTA FACCIA

Occhi puntati a Domenica

Come previsto, quella di oggi,è stata una giornata davvero molto calda per il periodo. Su molte zone dell’Emilia, si sono toccati valori intorno ai 23°C. Ha fatto caldino anche nelle zone interne della Romagna mentre lungo la costa le temperature hanno avuto un deciso contenimento rispetto all’Emilia. Tuttavia, questa anomala fase di caldo fuori stagione, pare abbia ormai le ore contate e con i primi giorni della prossima settimana, il meteo si prepara ad un vero e drastico voltafaccia. Vediamo perché e cosa succederà nei prossimi giorni.




Domenica: imminenti segnali di cambiamento

I primi segnali del previsto cambiamento, saranno già evidenti nella giornata di Domenica.  Dal nord Europa infatti, si sta avvicinando a grandi passi una perturbazione nord atlantica. Essa sarà preceduta da un richiamo d’aria più umida e lievemente instabile. Questi venti umidi, porteranno parecchie nubi anche sull’Emilia Romagna con maggiori addensamenti sui monti. Nonostante una spiccata variabilità, il tempo si manterrà comunque asciutto. Solo verso il tardo pomeriggio e la sera potrà cadere qualche goccia di pioggia sui comparti appenninici specie quelli occidentali.

Dando uno sguardo anche al quadro termico, il minor irraggiamento soleare previsto per Domenica, farà sì che, le temperature massime, potranno accusare una lieve e contenuta diminuzione.

Lunedì transita la perturbazione

Anche se non sarà Lunedì la giornata della svolta in Emilia Romagna, il meteo sarà comunque assai incerto e condizionato da parecchie nubi. In mattinata saranno anche possibili piovaschi sparsi sui settori ovest specie sulle aree appenniniche e nelle aree più settentrionali di pianura. Col passare delle ore si attenuano le piogge ad ovest e qualche piovasco potrà bagnare ancora l’area appenninica e settori del ferrarese.

Entrano venti freddi di Bora

Fra il tardo pomeriggio e la sera, ecco che la formazione di un vortice di bassa pressione proprio sul Nord Italia, provocherà la formazione di un minimo di bassa pressione. Quest’ultimo richiamerà venti freddi di Bora che provocheranno un netto peggioramento dapprima sui settori meridionali della Romagna in rapida estensione a tutta l’area romagnola, sul ferrarese fino alle zone centro orientali dell’Emilia.

Durante la notte piogge e anche qualche temporale insisteranno sulle zone prima citate e comincerà a cadere la neve sui settori appenninici intorno ai 1100-1200 metri di quota. Martedì mattina, in un contesto più freddo e ventoso, il tempo comincerà lentamente a migliorare ad iniziare dai settori di pianura specie dal ferrarese. Instabilità in atto invece sui comparti appenninici con qualche residua nevicata anche sotto i 1000 metri. Piogge residue anche sui settori sud della Romagna. Tempo in ulteriore e generale miglioramento verso sera. Temperature in brusca diminuzione su tutti i settori. Mercoledì torna il bel tempo ma farà piuttosto freddo di notte con possibili gelate.

Stefano Ghetti