Ultime News

Pubblicato il: 20 Marzo 2019 alle 10:40 am

Meteo: nuova e PREOCCUPANTE ondata di CALDO fuori stagione. Tutti i dettagli

Troppi sbalzi e poca pioggia

Come più volte scritto in questi giorni, sono del tutto normali in questo periodo dell’anno, i continui su e giù dal punto di vista meteo climatico. La Primavera infatti, specialmente nella sua parte iniziale, è solita a proporci improvvisi e bruschi cambiamenti nello scenario meteorologico generale.

Quello invece che preoccupa maggiormente, sono una costante scarsità di precipitazioni e le temperature, le quali, alla prima occasione in cui si ritorna in un contesto stabile, ne approfittano per volare troppo verso l’alto con valori esageratamente miti per la stagione. Insomma, la situazione generale è probabilmente troppo scombussolata da queste forti escursioni termiche che provocano, da un lato, un eccessivo avanzamento della stagione in termini vegetativi e, dall’altro, da un sovente ritorno del freddo notturno, il quale, a conti fatti, nuoce gravemente alla vegetazione stessa.

Ora torna una preoccupante ondata di caldo

Nei prossimi giorni, a confermare di quanto scritto, tornerà protagonista un’area di alta pressione che riporterà ovviamente una forte stabilità atmosferica tutta l’Italia. Le temperature, di conseguenza, torneranno sensibilmente ad aumentare. Fra Venerdì e per tutto il fine settimana, su molte zone del Nord Italia, i valori massimi torneranno sopra la media climatologica con punte vicine anche ai 22-23°C.

Ovviamente, la stabilità atmosferica, manterrà ancora una volta lontane le piogge aggravando così ulteriormente la situazione di siccità che avvolge anche l”Emilia Romagna da parecchio tempo.




Qualche cambiamento all’orizzonte? Vediamo

Sotto stretta osservazione, al momento, sono i giorni di Martedì 26 e Mercoledì 27 Marzo, quando, un probabile nuovo cedimento della struttura anticiclonica, potrebbe favorire la discesa di un freddo vortice depressionario verso il nostro Paese. Tuttavia si tratta di una delle classiche situazione che tendono a penalizzare soprattutto i versanti orientali del Paese e dunque la fascia adriatica, specie quella centro meridionale e gran parte del sud del Paese.

A conti fatti, dunque, anche in questo episodio, il tempo in Emilia Romagna si vedrebbe costretto a distillare un misero quantitativo di pioggia dalle poche nubi presenti. Nel contempo invece, tornerebbe a fare i conti con sbalzi termici ed un rinnovato freddo notturno, davvero poco salubre.

Ovviamente restiamo in attesa di quanto ci proporranno nei prossimi aggiornamenti i centri di calcolo.

Stefano Ghetti