Ultime News

Pubblicato il: 13 Aprile 2019 alle 10:43 pm

Meteo: ONDATA di CALDO dal nord AFRICA. Volano in alto le TEMPERATURE

Prima un po’ di freddo

Il classico dinamismo atmosferico della primavera, sta caratterizzando questa prima metà di Aprile. Dal caldo sole, al freddo instabile, dai temporali, alla grandine e alla neve. Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti. Nelle prossime 24 ore , ecco saremo interessati da una fase fredda ed instabile, la quale, tuttavia, non sembra avere l’energia necessaria per rimanere protagonista a lungo.

Secondo i centri di calcolo infatti, all’orizzonte si intravedono segnali per una possibile ondata di caldo di origine africana. La ragione, va ricercata infatti nella risalita dell’anticiclone sub tropicale verso l’Italia, un evento atteso già con l’inizio della prossima settimana. Vediamo più nel dettaglio.


Le cose cambiano

Dopo la fredda e perturbata Domenica delle Palme, Lunedì 15 Aprile comincerà lentamente a risalire l’anticiclone nord africano verso nord facendo sentire il caldo respiro a ovest dell’Italia. La pressione farà registrare un timido aumento, sufficiente però ad allontanare dall’area tirrenica del Centro e dal Nord Italia l’aria fredda  e l’instabilità atmosferica di questi giorni. Su queste aree, dunque, sarà possibile un graduale aumento delle temperature massime anche se di pochi gradi. Nessuna novità invece sul resto del Paese.

Fra Martedì 16 e Mercoledì 17, nonostante qualche disturbo sul Nord Ovest, la pressione subirà un ulteriore aumento e la circolazione depressionaria si allontanerà ulteriormente dall’Italia portando un miglioramento delle condizioni atmosferiche anche al Sud. Le temperature massime guadagneranno ulteriori gradi al Nord e sui versanti tirrenici ma aumenteranno anche sul resto del Paese.


Il picco del caldo

La fase più stabile e soprattutto più calda, interesserà il nostro Paese fra Giovedì 18 e Sabato 20 Aprile, quando, le temperature massime, voleranno ben sopra i 25-26°C su molte aree della Sardegna, nel sud della Toscana, sul Lazio, come a Roma e fino alla Campania e alla Sicilia. Salgono le temperature anche sul resto del Paese specialmente al Nord dove torneremo ad avere valori prossimi ai 23-24°C su molte delle principali città come Torino, Milano e Bologna.

In seguito, fra la Domenica di Pasqua e il Lunedì di Pasquetta, un vortice di bassa pressione sulla Spagna si sposterà verso levante ed invierà verso il nostro Paese una moderata perturbazione Atlantica. In questo frangente, l’alta pressione, perderà di energia e le temperature cominceranno una moderata diminuzione soprattutto sui versanti tirrenici e sul Nord Ovest, preludio ad un probabile ritorno ad un tipo di tempo più instabile e moderatamente meno caldo. Attendiamo conferme.