Ultime News

Pubblicato il: 28 Giugno 2019 alle 7:07 am

Meteo: Temperature, INFERNO STOP, ma il Fresco è ancora lontano. I Dettagli


Nel corso dei prossimi giorni si noteranno i primi acciacchi dell’Alta pressione africana. Stop all’Inferno anche se il vero fresco è ancora lontano

Giungono conferme dalle ultime elaborazioni dei centri di calcolo circa un lento e graduale Stop a questo vero Inferno. Già da Venerdì cominceranno ad affluire correnti d’aria meno bollenti ma che si limiteranno ad interessare soprattutto i settori più orientali del Nord dove le temperature perderanno qualche timido punticino.

Continuerà invece a fare tantissimo caldo sul Nord Ovest, la Sardegna e gran parte del Centro. Poche le novità al Sud dove si continuerà ad avere un clima caldo ma senza eccessi.


Arriviamo così al fine settimana quando avremo un Sabato meno bollente su tutto il Nord grazie ad una maggior ingerenza d’aria meno calda dai quadranti nord orientali. Lieve stemperata dei termometri anche sui versanti adriatici del Centro. Situazione stazionaria sul resto del Paese. Sarà dunque arrivato il momento di poter finalmente dire Inferno Stop? Purtroppo no.

Domenica, infatti,  le più temperate correnti nord orientali saranno costrette a ritirarsi per lasciare spazio ad una nuova rimonta del caldo africano che ci terrà compagnia almeno fino a tutto Martedì, anche se non si toccheranno certo i valori record di questi giorni.


Da Mercoledì, ecco che l’alta pressione sub tropicale riprende a sgonfiarsi a partire dal Nord Italia quando le temperature perderanno una provvidenziale manciata di gradi, quel che basta per trasformare il clima in un contesto decisamente più umano, soprattutto di notte.

Una lieve flessione dei termometri si avvertirà in parte anche sulla Toscana e sulle Marche, mentre arriverà il turno del Sud patire gli effetti del grande caldo, in quanto, l’Anticiclone africano scenderà un po’ di latitudine concentrando la sua azione proprio sulle regioni meridionali e solo su una parte del Centro.


Insomma,  il vero Inferno dovrebbe finalmente abbandonare gran parte del Paese a parte le estreme regioni del Sud dove continuerà a fare tanto Caldo. Tuttavia, il vero fresco, sembra ancora lontano. 

Di Stefano Ghetti