Ultime News

Pubblicato il: 2 Aprile 2019 alle 4:18 pm

PREOCCUPANTI RAFFICHE di VENTO oltre gli 80 km/h. Mari AGITATI. Ecco gli EFFETTI in EMILIA ROMAGNA

Mercoledì, inizia il forte vento

L’ormai imminente peggioramento delle condizioni meteorologiche, sta già provocando un un moderato aumento della ventilazione su molte regioni d’Italia. I venti di Scirocco stanno cominciando ad aumentare anche sull’Emilia Romagna ma gli effetti più significativi si faranno sentire ovunque fra domani, Mercoledì 3 e Giovedì 4 Aprile, quando, come sempre, crescerà l’attenzione per le preoccupanti forti raffiche di vento previste

Nel corso della giornata di Mercoledì dunque, specie dal pomeriggio, è atteso un deciso rinforzo del vento sui settori adriatici dove le raffiche potranno raggiungere anche i 70-80 km/h e anche oltre in mare aperto dove, gioco forza, è atteso un sensibile aumento del moto ondoso. In serata i venti aumenteranno in modo deciso anche sui settori appenninici specialmente su quelli emiliani. Alle medie ed alte quote si avranno raffiche oltre i 70 km/h

Sempre durante la notte, è previsto comunque un deciso aumento del vento anche sui settori di pianura soprattutto sulle zone interne della Romagna, sul ferrarese e sui settori più settentrionali dell’Emilia.




Giovedì forti raffiche e mari agitati

Dalle prime ore di Giovedì e fino alla prima parte del pomeriggio, ancora forti raffiche di vento colpiranno soprattutto l’area adriatica, dal ferrarese fino a tutta la Romagna con picchi oltre i 60/70 Km/h e con conseguenti mari molto mossi lungo le coste e addirittura agitati al largo con possibili problemi alla navigazione.

Venti ancora sostenuti anche sui settori montani soprattutto sui crinali di confine con la Toscana dove si avranno raffiche intorno ai 60-70 km/h. Moderati invece sulle zone di pianura sopratutto sui settori ovest dell’Emilia

La forte ventilazione comincerà gradualmente a perdere di energia in serata ad iniziare dall’Emilia. Insisterà invece sui settori della Romagna dove comincerà ad indebolirsi  nel corso della giornata di Venerdì assieme ad una graduale attenzione del moto ondoso

Stefano Ghetti