Ultime News

Pubblicato il: 25 Febbraio 2019 alle 11:09 am

Meteo: l’alito AFRICANO ci porterà l’ennesimo CALDO ANOMALO. Ecco quanto durerà

Situazione generale

L’Italia è spezzata in due dal punto di vista meteo climatico. Il sud sta ancora facendo i conti con i freddi venti di Bora che oggi porteranno freddo e neve fino a bassa quota. Il Nord, il Centro e dunque anche l’Emilia Romagna, cominciano a risentire di un aumento della pressione dovuto all’avvicinamento sempre più deciso di un’area di alta pressione di matrice sub tropicale. Vediamo dunque come evolverà la situazione meteo climatica.

Alta pressione in rinforzo.

Già da oggi, gli effetti dell’alta pressione, porteranno non solo il bel tempo ma anche un generale aumento dei valori termici diurni. Dopo una nottata ed una primissima parte del mattino ancora freddini, in queste ore le temperature hanno già raggiunto valori prossimi ai 10°C e nel corso del pomeriggio toccheremo punte intorno ai 13-14°C su tutta l’Emilia fino alle aree interne della Romagna e del ferrarese. Qualche grado in meno invece lungo le coste.



Martedì volano le temperature

L’ulteriore rafforzamento dell’alta pressione a matrice sub tropicale, provocherà su Martedì un ulteriore e generale aumento delle temperature massime con picchi che potranno raggiungere anche i 15-16°C su tutta l’Emilia e le aree interne della Romagna. Sempre leggermente meno miti i valori lungo i litorali. Anche le temperature minime faranno registrare un aumento ma sarà più contenuto con nottate e mattinate ancora freddine.

Il picco Mercoledì

Nella giornata di Mercoledì, l’area di alta pressione dovrebbe raggiungere la sua massima potenza e le temperature potrebbero addirittura sfiorare i 20°C su molte zone dell’Emilia specie in quelle occidentali. Anche le minime aumenteranno con valori che si attesteranno di qualche grado sopra lo zero. Avremo dunque una situazione climatica davvero poco consona al periodo con caldo diurno davvero anomalo per la stagione.

Ecco quanto durerà il caldo anomalo.

Da giovedì ecco che l’anticiclone nord africano comincerà a perdere di energia e a flettere gradualmente il suo centro motore verso sud. Fra Venerdì e Sabato, correnti più umide e più fresche nord atlantiche, piloteranno verso l’Italia una perturbazione la quale coinvolgerà parzialmente anche l’Emilia Romagna.

Torneranno le nubi e qualche piovasco sparso ma soprattutto caleranno le temperature massime su tutti i settori. Potrebbe tuttavia trattarsi di una rapida fase transitoria in quanto, già Domenica, il meteo tornerà a migliorare e le temperature a salire.

Stefano Ghetti