Ultime News

Pubblicato il: 28 Marzo 2019 alle 4:41 pm

Torna una PREOCCUPANTE fase di CALDO ANOMALO. Il CULMINE nel WEEKEND. Vediamo

Torna l’alta pressione. 

Nemmeno il tempo di registrare un tipo di clima sicuramente più consono al periodo, ed ecco che all’orizzonte si preannuncia il ritorno dell’alta pressione, pronta a riportare le temperature sopra la media stagionale. Torna dunque l’ennesima  e PREOCCUPANTE fase di  CALDO ANOMALO che si andrà ad aggiungere alla lunga serie registrata fra l’ultima parte di Febbraio e gran parte di Marzo

Ma sarà preoccupante non solo per via delle temperature sempre troppo elevate per la stagione, ma anche in merito all’annoso grave problema della siccità, la quale, da parecchie settimane, attanaglia soprattutto il Nord Italia ed ovviamente anche l’Emilia Romagna.

Vediamo dunque di capire come evolverà il tempo nel corso dei prossimi giorni cercando di capire quanto caldo farà e se ci saranno cambiamenti all’orizzonte. 




Venerdì pressione in aumento. Cominciano a salire le temperature

Partendo dalla giornata di Venerdì 29 Marzo, i primi segnali del riaffacciarsi dell’alta pressione si avvertiranno non solo dal punto di vista meteo, il quale, sarà caratterizzato dal bel tempo su tutti i settori, ma anche da quello termico. Le temperature massime infatti, faranno registrare un primo graduale aumento guadagnando in media  2-3°C rispetto a quelli odierni e con valori che si attesteranno intorno ai 17-18°C sulle zone interne dell’Emilia

Farà invece ancora un po’ freddino di notte e nelle ore prossime all’alba anche se non si dovrebbero più toccare valori prossimi allo zero come nelle notti scorse. 

Un caldo Weekend

Fra Sabato e Domenica, l’alta pressione, farà sentire la sua stabilizzante influenza in modo più netto, non solo in Emilia Romagna ma anche sul resto del Paese. Nel corso del Weekend, saranno proprio le aree della pianura Padana dove si registreranno le temperature massime più elevate. Milano e Bologna, ad esempio, faranno registrare punte prossime ai 22-23°C o forse qualcosina in più all’interno delle grandi città. 

Pillole sul lungo termine 

Ne abbiamo già scritto parecchio nell’editoriale di ieri (LINK) su quanto potrà accedere nel periodo di inizio Aprile Amici. La situazione rimane ancora molto incerta dal punto di vista previsionale. I centri di calcolo infatti, non hanno ancora trovato una comune linea di tendenza. Da un lato il centro di calcolo americano, il quale, vedrebbe una maggior persistenza dell’alta pressione anche primi di Aprile. Dall’altra, invece, quello europeo, pronto a proporci  un buon carico di freddo maltempo destinato a colpire tutto il nostro Paese già con l’inizio della nuova settimana. Dunque? Attendiamo Amici, come sempre. Ci aggiorneremo in merito nei prossimi giorni. 

Stefano Ghetti