Ultime News

Pubblicato il: 29 Luglio 2018 alle 5:22 pm

CELLE TEMPORALESCHE: CHE SUCCEDE IN APPENNINO ?

celle

ioarticolo

E’ una domenica ancora movimentata dal punto di vista meteo. Altre celle temporalesche sui monti.

E’ l’ennesima giornata ricca di eventi temporaleschi quella che stiamo vivendo. I primi temporali hanno cominciato ad interessare in tarda mattinata le zone montuose ed interne della Calabria e nel pomeriggio anche settori sud della Campania. Col passare delle ore si sono sviluppate alcune celle temporalesche sulla fascia centro orientale della pianura Padana coinvolgendo le zone comprese fra Ferrara e Rovigo con rovesci anche grandinigeni.





In queste ore sono interessate dai temporali la aree dell’appennino settentrionale, per la precisione le zone dell’Appennino tosco emiliano centrale ed occidentale ma con maggior incidenza fra i crinali del piacentino e del parmense. Note d’instabilità sono riuscite a spingersi anche verso l’entroterra toscano andando ad interessare le zone pianeggianti fra Pistoia e i settori nord di Firenze.

L’alta pressione dunque non è ancora riuscita ad imporsi totalmente sull’Italia risultando ancora parzialmente vulnerabile alle insidie temporalesche che spesso sono frutto di contrasti fra il grande calore preesistente e deboli infiltrazioni d’aria lievemente più fresca ed umida.




Stefano Ghetti
| IL TEMPO DELLE PROSSIME ORE | WEBCAM LIVE | TEMPORALI IN DIRETTA |

Di Redazione