Ultime News

Pubblicato il: 24 Ottobre 2018 alle 9:45 pm

MALTEMPO CONFERMATO: in questo fine settimana PIOVERA’ TANTISSIMO. Anzi, TROPPO

Sarà un fine settimana MOLTO DIFFICILE dal punto di vista del MALTEMPO. Piogge, temporali e rischio di ALLUVIONI LAMPO. Vediamo quali saranno le zone a rischio. 

Di Redazione




Si avvia alla conclusione questa bella e calda giornata di fine Giugno. No scusate inizio Luglio. Ops, ma siamo al 24 di ottobre se non sbaglio… E’ come mai c’erano 30 gradi su molte zone della pianura padana? Beh, cari lettori, complice il clima già di per sé mite per il periodo ma soprattutto i venti di Fohn alpino, che hanno letteralmente avvolto con un vento caldo e secco molte aree del nord Italia ma soprattutto le zone della pianura padana. Ha fatto comunque caldo anche in montagna sia sulle vallate alpine ma anche su molte aree dell’Appennino centrale emiliano. Tuttavia questo imponente fenomeno è ormai in via di attenuazione e, nel giro di 48 ore, passeremo da una sorta di rinnovata estate ad una fase di forte maltempo tipicamente autunnale.

L’alta pressione collasserà e si sposterà in parte verso ovest e in parte verso sud. Insomma, ci abbandonerà letteralmente lasciandoci nelle mani di un vortice di bassa pressione in discesa dal nord atlantico che, una volta entrato sul nostro Paese, troverà ad attenderlo un’Italia ancora troppo tiepida per il periodo, sia in terra ferma ma soprattutto in mare. Saranno proprio le acque troppo calde dei nostri mari (in questo caso il Tirreno) ad approfondire e ad arricchire di energia il minimo di bassa pressione in formazione fra sabato e domenica sull’Italia. Ma cerchiamo di capire meglio nel dettaglio l’evoluzione di questo severo peggioramento.

Già da venerdì si avvertiranno i primi effetti del cambiamento con l’arrivo delle prime piogge limitate però alle sole zone tirreniche. Dalla Liguria di levante, le coste toscane, laziali, campane e fin ai settori tirrenici del nord della Calabria. Altrove avremo nubi sparse ma con rapido e severo peggioramento su tutta la Regione alpina, prealpina fino ai settori nord della Pianura Padana. Durante la notte fra sabato e domenica, sotto osservazione saranno ancora le zone alpine e prealpine, il nord del Friuli e le aree nord della Toscana al confine con la Liguria di levante e l’Appennino occidentale emiliano interessate da forte maltempo. Su queste aree potranno aversi piogge molto intense ed abbondanti con il rischio di fenomeni alluvionali. Nella prima parte della domenica invece, la situazione sulle zone prima citate tenderà temporaneamente a migliorare mentre forti piogge e temporali si andranno a concentrare soprattutto sul settore centro occidentali dell’Appennino tosco emiliano, centro Italia, la Sicilia e la Sardegna. Ma la domenica farà registrare altre brutte sorprese in quanto il tempo tornerà seriamente a peggiorare verso sera anche su tutto il nord, preludio ad un lunedì perturbato praticamente su tutto il Paese.

Uno sguardo anche alle temperature che faranno registrare un’ovvia e generale diminuzione nei valori massimi dovuta alle nubi ed al maltempo in generale. Le correnti d’aria infatti, saranno orientate dai quadranti meridionale e dunque non saranno certo fredde. Aumenteranno di conseguenza le temperature minime rispetto alle nottate serene e frizzanti di questi giorni.

Articoli correlati

BOTTA DI CALDO: temperature schizzate oltre i 25 gradi. E il PEGGIO deve arrivare

CALANO le temperature. Ma la PIOGGIA quando arriverà da noi? Vediamo.

ONDATA DI FREDDO: sciogliamo la prognosi. Ecco tutti i dettagli.




Commenta per primo on "MALTEMPO CONFERMATO: in questo fine settimana PIOVERA’ TANTISSIMO. Anzi, TROPPO"

Aggiungi un commento

Your email address will not be published.


*