Ultime News

Pubblicato il: 26 Luglio 2019 alle 10:39 am

Grandine, Tempeste di vento e Temporali. La protezione Civile eleva l’Allerta Gialla ad Arancione. Ecco Dove


Si farà ulteriormente più attiva l’ingerenza temporalesca già a partire da venerdì. Rischio Grandine e Temporali. La Protezione Civile eleva l’Allerta Meteo

I temporali che hanno cominciato a fare visita ai rilievi alpini, prealpini, alle dorsali appenniniche e localmente alcuni piccoli tratti della Valpadana, ci fanno capire che qualcosa sta cambiando. Un quadro meteorologico che subirà una decisa metamorfosi a cavallo dell’ormai imminente Weekend.

Anche il venerdì però è pronto a mostrare qualche importante segnale. Il forte tasso di umidità e l’intenso calore preesistente contrasteranno con un graduale cedimento dell’anticiclone africano.

Una situazione a tratti esplosiva che potrà provocare la formazione di pericolosi temporali carichi di forti rovesci, grandinate e tempeste di vento. Vista la situazione in fase di ulteriore peggioramento, la protezione Civile ha elevato l’allerta meteo da Gialla ad Arancione per alcune zone d’Italia.


L’allerta Arancione riguarda il Trentino Alto Adige dove sia sui rilievi e fino alle vallate più meridionali, risulterà molto alto il rischio di forti temporali. L’allerta Gialla invece, riguarda il Piemonte, la Lombardia, il Veneto e il Friuli Venezia Giulia. 

I fenomeni meteo, si legge nel comunicato della Protezione Civile, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento.


Si ricorda che Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo.Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di Protezione Civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

metti mi piace alla nostra Pagina FaceBook

Di Stefano Ghetti