Ultime News

Pubblicato il: 14 Aprile 2019 alle 5:50 am

MALTEMPO già in ATTO, la Domenica delle PALME ostaggio di TEMPORALI, GRANDINE e NEVE

Maltempo sulla Domenica delle Palme

Sull’area settentrionale del nostro continente, si è formato un nucleo d‘aria gelida di origine polare, il quale, nel tardo pomeriggio di Sabato, ha raggiunto l’Italia attivando venti di Bora sul Nord est e di Maestrale sulla Sardegna e su alcuni tratti dell’area tirrenica.

L’attuale presenza di una circolazione di bassa pressione sull’Italia, acquisterà nuova energia sfruttando proprio questo nuovo apporto di aria fredda con conseguente generale ed ulteriore peggioramento delle condizioni meteo. Già in queste ore infatti, sono in atto piogge sparse e qualche isolato temporali sulla Liguria, il basso Piemonte, la Lombardia e l’Emilia.

Insomma, si conferma l’annunciata fredda Domenica di maltempo che vedrà parecchie regioni d’Italia colpite da forti piogge, temporali con rischio di grandine e anche la neve sui monti. Ecco i dettagli.



La mattinata di Domenica sarà contrassegnata da piogge sparse soprattutto sul Nord Ovest e l’Emilia centro occidentale con le prime importanti nevicate sulle rispettive aree alpine intorno ai 700-800 metri di quota. Col passare delle ore, il meteo andrà peggiorando anche sul resto d’Italia. Forti piogge cadranno sulle restanti regioni settentrionali ma anche su tutto il Centro Sud in particolare dal primo pomeriggio. Attenzione ai forti temporali al Centro accompagnati da improvvisi rovesci di grandine. A rischio anche le città come Firenze, Roma e anche Napoli.

Tornando al Nord, la neve cadrà anche sul resto dell’Arco alpino ma con minor intensità sul comparto orientale, dunque quello delle Dolomiti. Neve anche sull’Appennino specie su quello centro settentrionale a quote comprese fra i 800-1000m su quello tosco emiliano e a quote più alte al Centro Sud. Piogge forti attese anche su tutta l’area prealpina. Calano sensibilmente le temperature in particolare al Nord e sui versanti adriatici.



In serata, il maltempo, si concentrerà soprattutto al Centro Sud mentre sulle regioni settentrionali si cominceranno ad avvertire i primi timidi segnali di un miglioramento con i fenomeni che andranno perdendo via via sempre più d’importanza fino a cessare nel corso della serata e della notte successiva.

Lunedì mattina infatti, il tempo andrà ulteriormente migliorando al Nord ed in seguito anche al Centro specie sui versanti tirrenici. Nel corso della settimana sembra probabile l’arrivo di un’ondata di caldo africana della quale abbiamo parlato in questo editoriale : Meteo: ONDATA di CALDO dal nord AFRICA. Volano in alto le TEMPERATURE