Ultime News

Pubblicato il: 18 Giugno 2020 alle 2:12 pm

Meteo EMILIA ROMAGNA: WEEKEND, Sabato e Domenica tra SOLE, CALDO e qualche INGHIPPO TEMPORALESCO

Giovedì 18 Giugno 2020 – Ore 13:00

Ci stiamo avvicinando a grandi passi al weekend e l’interesse verso il meteo si fa ovviamente maggiore. Sul fronte previsionale le notizie sembrano decisamente incoraggianti anche se non potremo contare ancora sull’assoluta ed impeccabile stabilità atmosferica in Emilia Romagna.

Insomma, a conti fatti sembra confermato l’arrivo di un fine settimana tra sole, caldo in aumento ma con qualche inghippo temporalesco.
Vediamo dunque nel dettaglio cosa ci propongono le previsioni per Sabato e Domenica.





L'alta pressione delle Azzorre già da Sabato farà sentire la sua positiva influenza si gran parte dell'Emilia Romagna. Al mattino il sole sarà protagonista in un contesto di cieli sereni o poco nuvolosi.

Tuttavia una lieve e residua circolazione ciclonica ancora presente a ovest della Francia continuerà ad inviare effimeri refoli d'aria umida capaci comunque di provocare qualche nota d'instabilità pomeridiana più diffusa sui rilievi dove potrà sempre scoppiare qualche temporale. Nonostante il possibile passaggio di qualche minaccioso nuvolone anche sui settori pianeggianti, il rischio di fenomeni sembra mantenersi comunque molto basso.

Sul fronte temperature non si registreranno forti scossoni. Ci attendiamo valori massimi intorno ai 28-29°C sulle aree interne specie in Emilia e qualche grado in meno lungo i litorali.



Domenica avremo condizioni di bel tempo al mattino anche se ci attendiamo la possibilità di qualche nube in più sull'area romagnola a causa di deboli spifferi d'aria più fresca innescati dal passaggio di un veloce vortice di bassa pressione sulle vicine regioni balcaniche.

Nel pomeriggio consueto aumento delle nubi a ridosso dei rilievi a cui saranno associati possibili e brevi rovesci localmente a sfondo temporalesco. Qualche nube in più anche sui comparti pianeggianti ma senza particolari conseguenze. Temperature stabili.

Lascia un commento...

Di Stefano Ghetti
metti mi piace alla nostra Pagina FaceBook