Ultime News

Pubblicato il: 13 Settembre 2019 alle 7:32 am

Meteo: Escalation del Caldo fino a lunedì, poi Cambia Tutto con Fresco, Temporali e Grandine. I Dettagli.


Avatar

Stefano Ghetti


Molti noi probabilmente avranno pensato di essersi ormai liberati da quella malefica canicola che per settimane e settimane ha avvolto il nostro Paese. In effetti, in queste ultime due settimane , lo scenario meteo climatico ha gradualmente assunto un aspetto decisamente diverso facendoci credere ad un autunno ormai confermato. Tutto da rifare invece!

Su scala generale la situazione sta nuovamente assumendo un aspetto dai connotarti estivi. Da un lato abbiamo l’alta pressione delle Azzorre che si protende dal vicino Atlantico verso l’Italia. Poi troviamo un vortice di bassa pressione sulle coste algerine che piloterà verso di noi ulteriori masse d’aria calda.

Insomma, si tornerà a soffrire un po’ il caldo in quanto, tra sabato e domenica e l’inizio della nuova settimana è atteso un ulteriore incremento termico. Vediamo dunque dove farà più caldo cercando anche di capire quanto durerà questa escalation delle temperature.


Ci saranno però alcuni angoli d’Italia dove si soffrirà maggiormente e dove i termometri saliranno di più. Sotto osservazione saranno la Sardegna, l’ovest della Sicilia e alcuni tratti dell’area tirrenica centrale. Sulle zone interne della Sardegna si potranno addirittura toccare picchi di 36°C. Si arriverà intorno ai 33-34°C sulla Sicilia occidentale e intorno ai 32-33°C sui versanti tirrenici del Centro. 

Sul resto del Paese si avranno temperature massime prossime ai 31-32°C come su gran parte delle zone interne centro meridionali e sulla Val Padana.


Ma quanto durerà allora questa anomala ondata di caldo fuori stagione? Quando torneranno il fresco e la pioggia? Se tutto verrà confermato, già tra martedì e mercoledì potrebbero arrivare deboli infiltrazioni d’aria fresca dai vicini Balcani, preludio ad un primo moderato calo termico al Nord e sui versanti adriatici.

In seguito, l’aria fresca potrebbe dilagare anche sul resto del Bel Paese portando una generale e decisa diminuzione delle temperature.

Attenzione in quanto questi spifferi d’aria fresca, potrebbe anche innescare una fase temporalesca essenzialmente concentrata sul Nord Est e la fascia adriatica ma in successiva estensione anche al resto del Paese.

I temporali potranno essere a tratti anche forti accompagnati da intensi rovesci e Grandine.

 

metti mi piace alla nostra Pagina FaceBook

Di Stefano Ghetti