Ultime News

Pubblicato il: 4 Agosto 2019 alle 5:51 pm

Meteo Flash News: l’Italia torna nel Forno, nuova offensiva africana da oltre 40 Gradi. Ecco Dove


L’anticiclone sub tropicale si riaffaccia all’Italia. Pronta una nuova offensiva africana con temperature che voleranno oltre i 40°C. Vediamo dove farà più caldo.

L’anticiclone africano non si da per vinto e continua a macinare sempre più energia con l’intento di riconquistare il nostro Paese. Nei prossimi giorni tornerà a salire di latitudine e riporterà alcune regioni nuovamente nel forno. Insomma, pare ormai confermato l’arrivo di un’altra offensiva africana che porterà le temperature a toccare valori anche superiori ai 40°C.  Vediamo più nel dettaglio quali saranno le zone colpite. 


I primi segnali si avvertiranno già da mercoledì 7 quando i bollenti venti sahariani raggiungeranno l’area più meridionale della Sardegna e i settori ovest della Sicilia portando i termometri a toccare già picchi intorno ai 37-38°C. Caldo in accentuazione anche al Sud e marginalmente sulle centrali adriatiche.

La situazione dovrebbe mantenersi più o meno invariata fino a venerdì con ancora il Centro Sud interessato dall’alta pressione africana ed il Nord colpito in modo molto più marginale.

Il picco del caldo invece, si toccherà tra il Weekend e i primi due giorni della nuova settimana. Temperature in ulteriore deciso aumento nel sud della Sardegna, sulla Sicilia e su tutto il mezzogiorno. Tra lunedì 12 e martedì 13, le aree interne della Sardegna meridionale e quelle della Sicilia, potrebbero far registrare punte anche di 41-42°C.

Caldissimo comunque anche sul resto del Sud con punte di 38-39°C sulla Calabria e l’area ionica della Basilicata e della Puglia. Si starà meglio invece al Centro e ancor di più al Nord dove continuerà ad affluire aria più mite di origine atlantica.

Il grande caldo, se tutto verrà confermato, dovrebbe abbandonare il Sud e le due Isole Maggiori da giovedì ad iniziare dalla Sardegna. Nel successivo fine settimana infatti, su queste zone le temperature potrebbero rientrare all’interno della media del periodo.

metti mi piace alla nostra Pagina FaceBook

Di Stefano Ghetti