Ultime News

Pubblicato il: 16 Ottobre 2019 alle 4:12 pm

Meteo: fuori la crema e gli occhiali da sole, il CALDO AFRICANO ritorna in Italia. Dove e Quando

Autunno col fiatone

L’autunno è di nuovo in affanno e nonostante i suoi numerosi tentativi di conquistare il Bel Paese, le alte pressioni continuano a rimanere a latitudini troppo elevate rispetto alla norma costringendo il flusso perturbato nord atlantico a subire costanti oscillazioni.

Tutto si traduce in un continuo passaggio di perturbazione obbligate a seguire una traiettoria ad appannaggio delle regioni del Nord Italia e marginalmente di quelle centrali tirreniche.
Il Sud, la Sicilia e l’area adriatica del Centro, continuano invece a vivere una fase meteorologica più tranquilla, maggiormente soleggiata, con valori termici ancora fortemente sopra media e proprio a causa delle alte pressioni africane che continuano a far sentire la loro marginale ma efficace influenza.

Sarà proprio una di loro, nei prossimi giorni, ad eleverà ulteriormente il suo baricentro verso il nostro Paese alimentata da correnti molto calde in risalita dal nord Africa. Ad innescare questo inatteso innalzamento del flusso tropicale, ci penserà un profondo vortice di bassa pressione in discesa dal Regno unito diretto verso il Portogallo.

Ma vediamo dunque quali saranno gli effetti sull’Italia di questa nuova configurazione.


Il Bel Paese spaccato in due

L’Italia si troverà dunque letteralmente spaccata in due sul fronte meteo-climatico. Da venerdì e per tutto il weekend, sulle regioni settentrionali e sull’area tirrenica centrale, continueremo ad avere un cielo più chiuso, grigio a tratti anche minaccioso pronto a scaricare piogge sparse e qualche temporale, nonostante un contesto climatico non certo rigido e al tempo stesso molto umido.

Al Sud, sulla Sicilia e sul lato adriatico centrale, i venti caldi in risalita del nord Africa contribuiranno ad alimentare l’area di alta pressione di matrice sub tropicale. Sul finire del weekend e con l’inizio della nuova settimana, essa godrà di una maggior energia portando le temperature su valori praticamente estivi con ovvie condizioni meteo piuttosto stabili e soleggiate. Fuori dunque la crema abbronzante e gli occhiali da sole, su queste zone infatti ce ne sarà sicuramente bisogno. 


Un piccolo sguardo in avanti

Molti di voi si chiederanno quanto tempo ancora si dovrà attendere prima che l’autunno si decida a fare l’autunno. Ebbene, come spesso accade in presenza di previsioni a lungo termine, risulta assai difficile dare attendibili informazioni. Tuttavia sembra comunque probabile che la situazione possa sbloccarsi verso la metà della nuova settimana. Ma di questo ovviamente ce ne occuperemo strada facendo.

metti mi piace alla nostra Pagina FaceBook

Di Stefano Ghetti