Ultime News

Pubblicato il: 29 Settembre 2019 alle 4:04 pm

Meteo: inizio di SETTIMANA con Caldo Anomalo. Poi brusco e freddo PEGGIORAMENTO

Ancora alta pressione

La presenza di una figura di alta pressione attualmente in azione sul nostro Paese, ci sta regalando l’ennesima fase meteo abbastanza stabile ma soprattutto molto calda per la stagione in corso.

Deboli infiltrazioni d’aria umida e relativamente instabile, riescono a sporcare i cieli del Nord e su alcuni tratti del Centro ma senza provocare effetti particolarmente importanti.

Questa situazione di stallo atmosferico ci accompagnerà anche per i primi due giorni della nuova SETTIMANA per poi bruscamente interrompersi a causa di un freddo PEGGIORAMENTO.

Vediamo dunque cosa ci aspetta sul fronte meteorologico per le prossime ore 48-72 ore.

 


Lunedì 30 e martedì 1 Ottobre

Lunedì 30 settembre, non sono attesi particolari cambiamenti dal punto di vista meteo. Continueremo ad avere qualche nube di passaggio al Nord specie sui rilievi alpini e sulla Liguria di levante. Su queste aree non è totalmente da escludersi qualche debole piovasco.

Per il resto la situazione si manterrà decisamente tranquilla con un buon soleggiamento ma soprattutto con un tipo di clima caratterizzato da un caldo anomalo per il periodo. Le temperature infatti, si manterranno sopra la media su gran parte del Paese specie al Sud e sulle Isole Maggiori.

Anche quella di martedì 1 ottobre sarà una giornata condizionata dall’alta pressione con parecchio sole sin dal mattino al Centro Sud e qualche nube di passaggio al Nord e sempre in un contesto climatico ben fuori dalle righe.

Attenzione invece al pomeriggio-sera quando si attiveranno i primi segnali dell’annunciato freddo PEGGIORAMENTO. In questo frangente assisteremo infatti ad un progressivo aumento delle nubi su tutto l’arco alpini dove potranno scoppiare alcuni temporali specie sul comparto più occidentale.

I venti cominceranno ad intensificarsi da Libeccio sull’area tirrenica e da Scirocco sul lato adriatico. Questa rotazione dei venti porterà anche ad un temporaneo aumento delle temperature al Sud, mentre sul resto del Paese non ci saranno particolari cambiamenti.

 


Mercoledì 2 ottobre, cambia tutto

Da mercoledì 2 ottobre invece, ecco che tutto cambierà. L’atteso peggioramento con piogge e temporali si farà strada al Nord ma essenzialmente sul lato orientale per poi viaggiare molto velocemente verso le regioni del Centro. In questo frangente le temperature non faranno ancora registrare forti raffreddamenti in quanto le correnti d’aria saranno ancora orientate da sud.

L’aria fredda arriverà invece tra la notte e la giornata di giovedì 3 ottobre, quando le correnti d’aria ruoteranno bruscamente da nord attivando intensi venti di Maestrale sui versanti tirrenici e di Bora al Nord e sui comparti adriatici. Il meteo migliorerà velocemente al Nord e su parte del Centro mentre peggiorerà al Sud in particolare sui settori adriatici. 

Crollano le temperature e termina questa ennesima fase di caldo fuori stagione. 

metti mi piace alla nostra Pagina FaceBook

Di Stefano Ghetti