Ultime News

Pubblicato il: 18 Gennaio 2020 alle 3:43 pm

Meteo: INVERNO, primo step BOCCIATO, ma anche il futuro sembra seriamente in BILICO. Ecco cosa POTREBBE accadere

Chi segue le vicende meteorologiche attraverso le riviste di settore e soprattutto sui vari siti meteo disponibili nella grande rete, avrà sicuramente sentito parlare dell’ormai famigerato Vortice Polare.

Senza entrare troppo nel ambito dei difficili tecnicismi, questo elemento altro non è che una vasta area ciclonica presente in forma semipermanente intorno al Polo Nord.

Dal suo “umore” dipende il tempo anche alle nostre latitudini.

Quando si raffredda diventa molto forte e compatto e sull’Italia spesso si vivono periodi miti e anticiclonici. Viceversa, quando subisce un riscaldamento ed una conseguente disgregazione, ecco che la circolazione generale sul nostro Paese accusa una maggior dinamicità con frequenti fasi di maltempo accompagnate spesso da brusche irruzioni d’aria fredda.

Insomma, senza giri di parole, se il vortice polare rimane freddo e compatto, proprio come in questo periodo, l’INVERNO fatica ad avviarsi sull’Italia ed il primo step infatti, già è stato bocciato

Cosa ci attende per il prossimo futuro?

Le prospettive non sono certo confortanti. Sembra ormai sicuro un ritorno dell’alta pressione già nel corso della prossima settimana che potrebbe tenerci compagnia almeno fino al 24-25 di Gennaio nonostante qualche piccolo disturbo.

Sarebbe comunque la conferma che anche questo mese andrebbe considerato perso all’interno della stagione invernale.

La nostra attenzione dunque, si sposta verso il prossimo febbraio, un mese che in questi ultimi anni è riuscito spesso a riportare la stagione del grande freddo sui giusti binari. Tuttavia a mettere in bilico il futuro dell’inverno ci pensa il Centro di Calcolo Europeo il quale, come notiamo dalla mappa di copertina, ci prospetta un febbraio anch’esso sotto tono con temperature ostinatamente sopra media.

Inoltre, la persistenza di un vortice polare previsto ancora in grande forma alle sue latitudini di origine, contribuirà a mantenere basse le probabilità di precipitazioni almeno fino alla metà del mese in oggetto.

Gli amanti del freddo e della neve dovranno dunque sperare nella seconda parte di febbraio o eventualmente in qualche possibile cambiamento nelle prossime elaborazioni.

Di Stefano Ghetti
metti mi piace alla nostra Pagina FaceBook

Commenta per primo on "Meteo: INVERNO, primo step BOCCIATO, ma anche il futuro sembra seriamente in BILICO. Ecco cosa POTREBBE accadere"

Aggiungi un commento