Ultime News

Pubblicato il: 29 Dicembre 2018 alle 8:32 pm

METEO: ONDATA DI FREDDO E NEVE FINO IN BASSO. Ecco gli effetti in Emilia Romagna



Meteo in peggioramento: Fra domenica e lunedì vero inverno con GELO E NEVE  a bassa quota. Ecco le zone interessate e quali saranno gli effetti in Emilia Romagna

A cura di Stefano Ghetti
Cambia la situazione meteo sull’Italia per effetto di venti freddi in arrivo dal nord est europeo. Colpa dell’alta pressione che sposterà in parte il suo baricentro verso nord provocando la conseguente discesa di un impulso d’aria molto fredda. Vediamo quali saranno le zone interessate.

Nel pomeriggio di Domenica 30 Dicembre, i venti da nord est porteranno già alcuni rovesci di pioggia sull’area adriatica del centro specie nel sud delle Marche, sulle coste abruzzesi e molisane sferzate da intensi venti gelidi. Rapidamente la situazione meteo peggiorerà anche sulla Puglia, la Basilicata fino alla Calabria, il nord della Sicilia e la Campania. Cadranno anche le prime nevicate dapprima a quote medie ma fra la notte e lunedì mattina, ecco che la neve raggiungerà anche quote molto basse sull’Appennino abruzzese e molisano. Nevicate fino a bassa quota arriveranno anche sul resto del sud e sul nord della Sicilia. La fredda perturbazione abbandonerà l’Italia già nel corso delle prime ore di martedì quando avremo una residua incertezza solo fra la Sicilia, la Calabria  ionica ed il salento con ancora rischio neve molto in basso.

In Emilia Romagna, ma anche sul resto del nord e sulle aree tirreniche del centro Italia, gli effetti del freddo peggioramento si avvertiranno solo con un moderato aumento della ventilazione ed un graduale, seppur meno importante, calo termico.

Nei giorni successivi è previsto l’arrivo di un secondo e più incisivo blocco d’aria fredda che fra il 3-4 di Gennaio potrebbe interessare più direttamente anche l’Emilia Romagna. La situazione generale è tuttavia ancora in fase di evoluzione. Seguite i prossimi aggiornamenti.