Ultime News

Pubblicato il: 15 Dicembre 2018 alle 12:01 pm

METEO ITALIA: NEVE in pianura Domenica. Ecco le probabilità e le zone a RISCHIO

ioarticolo

Meteo in peggioramento: Domenica/lunedì torna il rischio NEVE anche in pianura

A cura di Stefano Ghetti – Dir.Resp. Emiliameteo.tv
Il meteo è nuovamente in fase di peggioramento. Ci siamo appena lasciati alle spalle due modeste perturbazioni, tanto deludenti per gli amanti della neve, che subito si intravede l’arrivo di una terza. Quest’ultima, almeno per ora, sembra più attiva delle precedenti e potrebbe, il condizionale come sempre è d’obbligo, soddisfare maggiormente chi desidera tanto la neve. L’evento dovrebbe attivarsi già nel corso della prima parte della giornata di domani, domenica, per poi abbandonarci nella seconda parte di Lunedì 17 Dicembre. Su alcune aree del nord Italia, specie al nord ovest, le basse temperature saranno un ingrediente assai favorevole alla neve sino a bassa quota o addirittura su alcuni tratti di pianura. Fermo restando che siamo sempre in fase di studio e di necessari aggiornamenti, vediamo cosa ci riservano le ultime elaborazioni emesse dal centro di calcolo europeo.



Già domenica mattina il meteo subirà un rapido peggioramento sulle Alpi del nord ovest e sui settori di ponente della Liguria. Prime nevicate a bassa quota saranno possibili sulle Alpi. Piogge sparse invece sull’ovest della Liguria con qualche nevicata relegata alle sole rispettive zone appenniniche. Col passare delle ore, la perturbazione, si muoverà con direzione sud-sud est andando a coinvolgere i settori centro meridionali del Piemonte, quelli della Lombardia, tutta la Liguria e l’ovest dell’Emilia. Nel corso del pomeriggio, su queste zone, saranno possibili nevicate a tratti anche in pianura ad esclusione della Liguria. Nel pomeriggio-sera il meteo peggiora anche in Toscana con piogge e qualche temporale. Su quest’ultima Regione, come sulla Liguria di levante, i fenomeni potrebbero risultare anche importanti. In serata insisteranno nevicate sparse sull’area alpina occidentale, su tutta la fascia appenninica settentrionale ma anche sulle pianure della Lombardia, il basso Piemonte, l’Emilia e il basso Veneto.

Lunedì la perturbazione comincerà a scendere verso sud facendo migliorare il meteo in mattinata sull’estremo nord ovest, mentre insisteranno nevicate localmente anche in pianura sull’Emilia e apporti importanti sull’area appenninica emiliana centrale. Pioverà ancora fra il levante ligure e la Toscana. Su queste zone il meteo migliorerà fra il pomeriggio e la sera ad esclusione della Toscana.

Restiamo doverosamente in attesa di ulteriori aggiornamenti in merito in quanto ci son ancora parecchi fattori in fase di studio come ad esempio il richiamo d’aria calda in quota che precederà l’arrivo della perturbazione, un elemento  questo, che potrebbe influenzare tantissimo il discorso della quota neve.