Ultime News

Pubblicato il: 23 Maggio 2019 alle 3:05 pm

Meteo: Maggio DISASTROSO, L’ESTATE E’ IN PERICOLO. Ecco PERCHE’

A cura di Stefano Ghetti – Dir.Resp.EmiliaMeteo.tv

UNA MAGGIO DISASTROSO, il peggiore da decenni

Considerato da molti esperti come un periodo davvero DISASTROSO, il mese di MAGGIO si avvia ormai alla sua conclusione. Un periodo condizionato da lunghi periodi di forte maltempo e da temperature quasi sempre sotto la media stagionale a tratti anche di parecchi gradi. Forti piogge, intensi temporali, grandinate e almeno due importanti episodi dove la neve ha fatto la sua comparsa fino a quote bassissime per il periodo. Insomma, un MAGGIO così non lo si registrava da alcuni decenni.

Atmosfera e temperature in affanno

Ora, la configurazione generale, sta provando a ritrovare un andamento più normale per il calendario ma, seppur con qualche passo in avanti, non ci sono ancora importanti segnali di un ritorno alla normalità. Maggio, dunque, si chiuderà ancora all’insegna del tempo spesso instabile e con temperature ancora in affanno.
Ma a preoccupare adesso, è il destino dei prossimi mesi e dunque dell’ormai imminente stagione estiva. Vediamo PERCHE’


Dati preoccupanti

Facendo riferimento proprio al mese Maggio, il quale, è sicuramente il periodo più significativo per capire quale sarà il destino dell’Estate, i dati provenienti dai centri di calcolo stagionali, sono assai preoccupanti e ci indicano come sia in serio PERICOLO il destino dell’ESTATE. Le ultime elaborazioni infatti, mostrano già una prima parte di Giugno non particolarmente calda ma tutto sommato abbastanza stabile, il ché, sarebbe anche più che normale. Sono invece la seconda parte si Giugno e soprattutto i mesi di Luglio e gran parte di Agosto ad essere in una condizione anomala. Senza entrare troppo nel dettaglio, i mesi clou dell’ESTATE potrebbero essere contrassegnati da numerosi momenti di forte instabilità alternati a brevi fiammate calde africane.

In conclusione

Si potrebbe dunque ipotizzare la classica ESTATE dove non si riuscirà a godere di periodi stabili particolarmente lunghi e nemmeno fortemente caldi, come invece siamo stati abituati in questi ultimi anni. Un’ESTATE sotto tono insomma che potrebbe accontentare sicuramente chi del bel tempo e del caldo ne fa volentieri a meno.

Ma prima di lasciarvi, vorrei comunque ricordarvi che siamo solo nell’ambito delle ipotesi e ci sarà sicuramente ancora ampio spazio in cui l’atmosfera potrà ritrovare la retta via proponendoci, alla fine dei conti, un’ESTATE ottimale. 


Condividi e suggerisci ai tuoi amici queste informazioni. Potrebbero essergli utili.