Ultime News

Pubblicato il: 11 Ottobre 2019 alle 2:59 pm

Meteo nel LUNGO TERMINE: Ecco Quanto durerà l’eccezionale OTTOBRATA. C’è una data di FINE

La cronaca meteo non lascia alcun dubbio. Si scalda la circolazione generale

Gli amanti della bella e calda stagione saranno ormai in trepida attesa in quanto, la cronaca meteo di questi giorni, non lascia ormai alcun dubbio. L’autunno, che in questo ultimo periodo si era finalmente adagiato sul nostro Paese, lascerà presto spazio all’ennesima fase meteo-climatica dalle caratteristiche opposte.

Il flusso fresco nord atlantico infatti, salirà di latitudine lasciando così aperta la porta all’arrivo di una figura di alta pressione che soprattutto a cavallo del fine settimana, assumerà caratteristiche africane. Gioco forza le correnti d’aria sul nostro Paese si scalderanno facendo lievitare inesorabilmente i termometri.


Fine settimana con escalation delle temperature 

Per tutto il corso del fine settimana, assisteremo dunque ad una sorta di escalation delle temperature che raggiungeranno picchi addirittura vicini ai 28-30°C nelle zone interne della Sicilia e nel sud della Sardegna.

Ma questo caldo anomalo non risparmierà nemmeno il Centro Nord dove i valori massimi saliranno prossimi ai 23-25°C ad esempio in città come Bologna, Firenze, Prato e a scendere Perugia fino a Roma.

Farà caldino comunque anche al Centro, un po’ meno al Nord dove il soleggiamento sarà  limitato da qualche nube in più specie al Nordovest.

Solo di notte e limitatamente alle zone della Val Padana ed alcuni tratti dei settori interni del Centro si potranno ancora vedere i termometri su valori più vicini alla media. 


C’è una data di FINE a questa eccezionale OTTOBRATA

Molti di Voi si chiederanno quanto durerà allora questa eccezionale OTTOBRATA. Ebbene,  se tutto verrà confermato, già tra lunedì 14 e martedì 15 i termometri saranno destinati a calare sulle regioni centro settentrionali per il transito di una perturbazione atlantica che porterà ovviamente anche un generale peggioramento delle condizioni meteo.

In seguito, da mercoledì 16, il flusso atlantico riuscirà ulteriormente a guadagnare strada sul nostro Paese scacciando il caldo estivo dalle regioni meridionali anche se, su scala generale, i valori termici potrebbero ancora rimanere di qualche grado sopra la media.

Difficile dunque capire se sarà la svolta definitiva a favore dell’autunno o se in seguito le alte pressioni riusciranno nuovamente a conquistare con forza il bacino del Mediterraneo.

Il flusso atlantico infatti, contrariamente alla norma, non è particolarmente forte ed attivo e non è da escludere che già verso venerdì 18 e sabato 19 ottobre, si possano ripristinare condizioni di alta pressione. Attendiamo dunque ulteriori aggiornamenti in merito.

metti mi piace alla nostra Pagina FaceBook

Di Stefano Ghetti