Ultime News

Pubblicato il: 16 Maggio 2019 alle 4:05 am

Meteo nel lungo termine: FREDDO in attenuazione, ma sul fronte CALDO ci sarà da SOFFRIRE. Ecco PERCHE’.

A cura di Stefano Ghetti – Dir.Resp.EmiliaMeteo.tv

Situazione Generale

Il mese di Maggio continua a rimanere decisamente sotto tono dal punto di vista climatico. La totale assenza delle alte pressione in grado di garantirci un po’ di stabilità atmosferica, non solo ci obbliga a tenere sempre un ombrello a portata di mano ma anche di indossare indumenti ormai scomodi per questo periodo dell’anno.

Cerchiamo dunque di capire, senza dilungarci troppo, cosa si profila NEL LUNGO TERMINE sullo scenario climatico. 


Prossimi giorni e WEEKEND

Dopo un Giovedì dove le temperature guadagneranno qualche grado al Centro Nord, Venerdì 17 la circolazione generale comincerà a subire un cambiamento. Le masse d’aria fredda in discesa dal nord Europa saranno sostituite da correnti più umide e miti in arrivo dal vicino Atlantico. Nel contempo, un timido promontorio anticiclonico nord africano, si avvicinerà al Sud Italia. Questi due avvenimenti provocheranno un generale rialzo delle temperature. 

Nel corso del Weekend, l’aumento termico, sarà tuttavia poco evidente al Centro Nord per effetto del brutto tempo dovuto al passaggio di una perturbazione atlantica. Al Sud invece, il clima sarà più mite a tratti anche caldino, grazie ad una situazione Meteo più tranquilla e influenzata, come detto, dalla timida presenza dell’Anticiclone africano.


Guardiamo avanti

Anche se il FREDDO di questi giorni sarà in graduale ATTENUAZIONE, SUL FRONTE CALDO CI SARA’ DA SOFFRIRE  e questo PERCHE‘, anche NEL LUNGO TERMINE, le alte pressioni non sembrano avvicinarsi con decisione all’Italia. L’Anticiclone delle Azzorre continuerà a rimanere defilato in pieno Atlantico e quello africano alle sue latitudini di origine. Dunque? Se il gatto non c’è, i topi ballano. Ed infatti, ecco che le depressioni nord atlantiche, con le loro correnti fresche e spesso perturbate, avranno vita facile sul bacino del Mediterraneo. 

Ma non finisce qui. Secondo i maggiori centri di calcolo mondiali, questa situazione potrebbe protrarsi addirittura fino alla fine del mese. Se così fosse, finiremo per avere sicuramente uno dei mesi di Maggio più instabili e freschi degli ultimi anni.