Ultime News

Pubblicato il: 12 Gennaio 2020 alle 9:55 am

Meteo: PROSSIMI GIORNI, l'INVERNO ancora non c'è, ma qualcosa potrebbe CAMBIARE. Tutti i Dettagli

Sono ormai parecchi i giorni nei quali un vasto e irriducibile campo di alta pressione invade tutta l’area mediterranea e l’Italia dove l’atmosfera sembra ormai essersi addormentata.

Il meteo mantiene un atteggiamento stabile, quieto e se non fosse per le nebbie e le nubi basse, l’Italia godrebbe interamente di un contesto soleggiato

Ma quando cambieranno le cose?

Questa è l’ovvia domanda che molti di noi ci poniamo dopo tanti giorni di totale assenza di pioggia e soprattutto di neve in montagna.
Cerchiamo dunque di capire cosa sta succedendo e quando POTREBBERO CAMBIARE le cose su scala generale.

Il centro motore responsabile del bello o del cattivo tempo sullo scacchiere europeo è l’ormai famoso vortice polare il quale in questo periodo risulta assai statico, ma soprattutto compatto.

Alle nostre latitudini, per capirci attraverso semplici concetti, le cose cambieranno in forma più evidente solo nel momento in cui tale vortice comincerà a scompattarsi o disgregarsi per meglio intenderci, mettendo così in movimento l’atmosfera e il quadro meteo-climatico generale.

Ma quando POTREBBE accedere tale evento? Ebbene, servendoci dei consueti Centri di Calcolo mondiali, qualcosa sembra cambiare sul finire della prossima settimana.
Si tratta di un’ipotesi per altro già paventata qualche giorno fa, anche se con risvolti diversi.

In un primo momento infatti, sembrava possibile l’arrivo di una severa fase di maltempo invernale con l’occasione per importanti piogge su molte regioni d’Italia ma soprattutto per nevicate anche in pianura al Nord e a quote molto basse sulle regioni del Centro.

A tutt’oggi invece, i possibili scenari di cambiamento sono nelle mani di un profondo vortice di bassa pressione che dal Regno Unito potrebbe scendere verso la Penisola Iberica a cavallo del prossimo fine settimana. Vediamo quali sarebbero gli effetti.

Tra domenica 19 e lunedì 20 gennaio, l’area di bassa pressione iberica sarebbe intenzionata a muove poi il suo baricentro verso est collocandosi, tra martedì 21 e mercoledì 22, in un’area compresa fra il nord Africa e le nostre due Isole Maggiori.

In questo frangente il meteo andrebbe peggiorando essenzialmente al Sud e su gran parte del Centro Italia, mentre al Nord, ahimè, non accadrebbe quasi nulla se non una maggior ingerenza di nubi ed un moderato, seppur ben accetto, ricambio dell’aria.

Tuttavia sul fronte climatico questo possibile scenario non porterebbe certo ad una fase di crudo inverno in quanto, almeno sull’Italia, sarebbe accompagnato da correnti meridionali e le temperature resterebbero simili a questi giorni.

Non rimane altro che attendere altri aggiornamenti nella speranza che il Generale inverno si ripresenti con il suo gelido esercito alle porte del nostro Paese.

Di Stefano Ghetti
metti mi piace alla nostra Pagina FaceBook

Commenta per primo on "Meteo: PROSSIMI GIORNI, l'INVERNO ancora non c'è, ma qualcosa potrebbe CAMBIARE. Tutti i Dettagli"

Aggiungi un commento

Your email address will not be published.


*