Ultime News

Pubblicato il: 9 Dicembre 2018 alle 5:57 pm

METEO: SBUFFO CALDO. Poi brusco SCIVOLONE delle temperature con GELO notturno

meteo

ioarticolo

Meteo: soffieranno venti miti e aumenteranno le temperature. Ma durerà poco. 

A cura di Stefano Ghetti – Dir.Resp. Emiliameteo.tv
E’ stata una domenica caratterizzata da un tipo di clima che ha letteralmente diviso in due l’Emilia Romagna. Da un lato le correnti più occidentali hanno mantenuto un tipo di meteo a tratti fosco e nebbioso con clima ovviamente freddino. Questa situazione ha interessato molte zone dell’Emilia specie quelle centrali e settentrionali. In Romagna invece e sui settori appenninici, si sono avvertiti gli effetti delle correnti più settentrionali sotto forma di venti di caduta più secchi e miti. Su alcune aree della Romagna infatti, le temperature massime hanno raggiunto punte anche di 16-17°C sotto l’afflusso dei famosi venti di Garbino.



Si “scalderà” anche l’Emilia

Nel corso della serata, ma soprattutto della prossime notte, le correnti saranno destinate ad orientarsi dai quadranti settentrionali anche su gran parte dell’Emilia dove le temperature minime faranno registrare un generale aumento rispetto alla notte precedente. I venti di caduta dalle Alpi, insisteranno anche per gran parte della giornata di lunedì quando si torneranno a registrare valori piuttosto miti non solo in Romagna ma anche su molte aree dell’Emilia specie quella centro orientale.

Dal “caldo” al GELO

La fase mite tuttavia avrà vita breve Amici in quanto, fra martedì e mercoledì, le correnti subiranno un nuovo orientamento con i venti che gireranno da nord est divenendo via via sempre più freddi. Si aprirà così una fase meteo climatica sicuramente più frizzante con temperature che caleranno sia nei valori massimi che in quelli minimi. Di notte e in prima mattina le temperature potranno scendere di alcuni gradi sotto lo zero anche su gran parte della fascia pianeggiante con estese gelate e con un clima che  ritornerà su binari sicuramente consoni al periodo.