Ultime News

Pubblicato il: 20 Ottobre 2019 alle 11:42 am

Meteo SETTIMANA: sarà braccio di ferro tra un AUTUNNO in affanno e un’infinita ESTATE. I dettagli

Comanda un vortice di bassa pressione sulla Spagna

La nuova SETTIMANA sarà caratterizzata da un AUTUNNO in affanno ma in cerca di conquiste, contrapposto ad un’infinita ESTATE davvero dura a morire. Ci attendiamo dunque un vero e proprio braccio di ferro tra due stagioni decise a contendersi lo scettro sull’area mediterranea.

Attualmente il quadro generale vede un profondo vortice di bassa pressione sulla Spagna, alimentato da aria fredda in discesa dal nord Europa. Questo minaccioso vortice, nonostante la sua distanza, risulta fondamentale sull’aspetto meteorologico del nostro Paese. Da un lato influenza negativamente il meteo principalmente sui settori di Nordovest dove il tempo si mantiene grigio, a tratti piovoso e in una sorta di timido AUTUNNO. Sul resto del Paese invece, la depressione iberica innesca la risalita d’aria molto mite dal nord Africa che a sua volta gonfia un’area di alta pressione portatrice di stabilità e caldo fuori stagione che avvolge il resto d’Italia ormai da qualche giorno. 


Possibile evoluzione con severe conseguenza di maltempo, ma non per tutti.

Questo duro scontro tra le due figure antagoniste prima citate, proseguirà sicuramente fino a mercoledì 23 ottobre quando il vortice depressionario comincerà a muovere il suo baricentro verso levante con l’intento di dirigersi verso i mari intorno alla Sardegna.

Frenato però dalla tenace alta pressione, finirà per concentrare la sua influenza negativa ancora una volta a discapito delle regioni del Nordovest ma coinvolgendo, in questa seconda fase, anche la Sardegna, gran parte delle coste tirreniche del Centro fino alla Sicilia.

Questa situazione di blocco, porterà ad una persistenza dei fenomeni sulle medesime zone con rischio di precipitazioni anche piuttosto intense ed abbondanti. Simili configurazioni, in altre occasioni, hanno provocato anche episodi alluvionali.

Sarà dunque una parentesi di maltempo da tenere fortemente sotto stretta osservazione.


A quando eventuali cambiamenti?

Secondo le nostre ultime elaborazioni, la situazione potrebbe sbloccarsi in seguito tra venerdì 25 e sabato 26 quando l’area di bassa pressione dalla Sardegna si troverà costretta dal tenace anticiclone a ritirarsi nuovamente verso ovest andando a morire in seguito sulle coste del Marocco.

Così facendo il meteo potrebbe ritornare tranquillo su tutto il Paese con temperature ancora poco consone al periodo.

In conclusione, l’autunno, non riuscirà ancora a conquistare il nostro Paese, il quale continuerà a risentire gli effetti , seppur moderati, di un ESTATE davvero infinita.

metti mi piace alla nostra Pagina FaceBook

Di Stefano Ghetti