Ultime News

Pubblicato il: 13 Agosto 2019 alle 7:29 am

Meteo Temperature: Caldo Africano in Attenuazione. Era l’ultimo di questa Pazza Estate? Forse no. Vediamo


Si attenua il grande caldo africano. Era l’ultimo di questa pazza Estate? Forse no. Vediamo cosa prevedono i centri di calcolo nel lungo termine. 

L’anticiclone nord africano che in questi giorni ha riportare nel forno gran parte del Paese, sta perdendo energia a partire dalle regioni del Nord. I forti temporali che lunedì si sono abbattuti duramente su alcune delle regioni settentrionali, hanno fatto da apripista ad un periodo climatico decisamente diverso che prenderà ulteriormente piede nei prossimi giorni.

Su scala generale infatti, le temperature sono  destinate a diminuire dapprima al Centro Nord ed in seguito, sotto Ferragosto, anche al Sud.

Da Venerdì. inoltre, si consoliderà sull’Italia l’anticiclone delle Azzorre che manterrà condizioni termiche abbastanza normali per la stagione. Insomma, non farà certo caldo come in questi giorni ed inoltre avremo una qualità dell’aria ben diversa e più salubre.


Ora, molti di voi, si chiederanno se questo ennesimo periodo di caldo africano è stato l’ultimo di questa pazza estate, giusto? Vediamo. Secondo le ultime elaborazioni in nostro possesso, sembra che tra lunedì 19 e Martedì 20 Agosto, l’alta pressione nord africana provi nuovamente ad avvicinarsi al nostro Paese.

Se confermato quanto previsto dai principale centri di calcolo, da mercoledì 21 agosto, gran parte del Paese potrebbe essere nuovamente sotto gli effetti di un’importante ondata di calore. Al momento il suo obbiettivo pare siano le regioni centro meridionali e le Isole Maggiori, mentre il Nord dovrebbe rimanere un po’ ai margini con effetti, sul fronte caldo, sicuramente meno importanti.


Vista la distanza temporale, sarà ovviamente necessario seguire i prossimi aggiornamenti per vedere se ci saranno conferme o smentite in merito.

Intanto godiamoci questo ormai imminente arrivo ad un clima decisamente più gradevole che ci terrà compagnia per alcuni giorni. Poi, si vedrà…

metti mi piace alla nostra Pagina FaceBook

Di Stefano Ghetti