Ultime News

Pubblicato il: 27 Settembre 2019 alle 6:54 am

Meteo TEMPERATURE: INCREDIBILE, ancora CALDO estivo oltre i 30°C. Ma c’è una data di FINE. Vediamo

L’autunno non decolla, anzi

Già la scorsa settimana avevamo scritto un editoriale dove si annunciava come il vero autunno non avesse ancora la spinta giusta per affermarsi sul nostro Paese. Ed infatti, l’estate 2019, sembra intramontabile.

Nonostante sia già stata più volte duramente colpita, riesce ancora a stupirci e a trovare quell’energia necessaria a far sentire la sua calda influenza su molte zone del nostro Paese. E’ il caso dei prossimi giorni quando un rinnovato ritorno dell’alta pressione provocherà una l’arrivo di correnti d’aria molto miti in risalita dall’ancora caldo nord Africa. 

Ma andiamo con ordine e cerchiamo di capire quando e dove farà più caldo. 


Temperature in ulteriore aumento

A dir il vero già da giovedì le temperature sono fortemente aumentate su alcuni tratti della Sardegna e della Sicilia dove abbiamo registrato punte oltre i 30°C. Ma il clima è destinato a scaldarsi anche sul resto del Paese nel corso dell’imminente weekend


A far registrare le temperature più alte saranno ancora una volta le due Isole Maggiori e  gran parte del Sud. In Sicilia sono previsti picchi addirittura di 31-32°C. Attorno ai 30°C nelle aree interne sarde e su molti tratti del Sud. 

Al Centro Nord avremo valori inferiori rispetto alle zone prima citate. Tuttavia le temperature saranno ugualmente molto miti per la stagione e dunque superiori alla media del periodo. Nelle zone interne del Centro come in Toscana, Umbria e Lazio si toccheranno i 26-27°C e addirittura fino a 28°C su molte aree della pianura Padana specie in Emilia come a Bologna, nel ferrarese ma anche sul basso Veneto. 


C’è una probabile data di FINE

Questa situazione di caldo fuori stagione si protrarrà probabilmente fino ai primi giorni della nuova settimana anche se si intravede una probabile data di FINE.

Se tutto verrà confermato , un possibile cambiamento potrebbe avvenire intorno al 3-4 di Ottobre con l’arrivo di una perturbazione fredda dal Nord Europa. 

Le conseguenza sarebbero orientate verso un generale peggioramento delle condizioni meteo ma soprattutto ad un netto calo delle temperature che potrebbero addirittura crollare fino a raggiungere valori sotto la media del periodo. 

Resta inteso però che la distanza previsionale è ancora piuttosto elevata e per questa ragione abbiamo assolutamente necessità di attendere ulteriori aggiornamenti. 

 

metti mi piace alla nostra Pagina FaceBook

Di Stefano Ghetti