Ultime News

Pubblicato il: 22 Gennaio 2020 alle 6:00 pm

Meteo: WEEKEND, una perturbazione bussa alle porte d'Italia. Tornano PIOGGIA, NEVE, poi tanta NEBBIA. Le PREVISIONI

Nonostante un robusto anticiclone stia avvolgendo  praticamente tutta l’Italia, giungono conferme circa un moderato peggioramento del meteo atteso per l’ormai prossimo WEEKEND.

Vediamo dunque più nel dettaglio cosa ci riservano le PREVISIONI per le giornate di sabato e domenica.

Ma la parte più attiva del brutto tempo si registrerà nel corso della giornata di sabato. Al mattino tante nubi copriranno i cieli del Centro e parte del Nord. Ci attendiamo infatti un po’ di PIOGGIA sulla Liguria centrale, quella di levante, sull’est della lombardia, in Emilia Romagna e sulle zone più meridionali del Veneto.

Piogge e qualche isolato temporale potranno bagnare ancora la Toscana e inoltre l’Umbria fino al Lazio e al nord della Campania. 

Da segnalare la possibilità di alcune nevicate sui comparti appenninici. Su quelli settentrionali la NEVE potrà cadere intorno ai 1400 metri mentre al Centro a quote più alte


Tempo più asciutto con anche qualche schiarita assolata si avrà sulle Alpi, le Prealpi, lungo la fascia centrale adriatica e al Sud salvo qualche isolato piovasco sulle zone salentine della Puglia. 

Arriviamo così alla giornata di domenica quando la perturbazione andrà indebolendosi nonostante sarà ancora in grado di portare parecchia nuvolosità al Centro Sud ma con deboli piovaschi relegati alle sole aree tirreniche.

Attenzione invece alla NEBBIA che tornerà protagonista soprattutto sulla Val Padana ma anche su molti tratti interni del Centro, della Sardegna e della Sicilia. 

Sul fronte termico segnaliamo qualche locale aumento nei valori minimi mentre potranno perdere qualche punticino , specie  sabato, i valori massimi in particolare nelle zone raggiunte dalle piogge

Di Stefano Ghetti
metti mi piace alla nostra Pagina FaceBook

Commenta per primo on "Meteo: WEEKEND, una perturbazione bussa alle porte d'Italia. Tornano PIOGGIA, NEVE, poi tanta NEBBIA. Le PREVISIONI"

Aggiungi un commento

Your email address will not be published.


*