Ultime News

Pubblicato il: 16 Dicembre 2016 alle 10:41 am

NATALE: LA SETTIMANA DEL “NON SI SA”

pubblicitagiovanelli


Venerdì, 16 Dicembre 2016

Massima incertezza !!!

Cari Lettori, ci troviamo in una di quelle situazione in cui i previsori preferibbero non trovarsi mai !!! Fare una previsione per la settimana di Natale, allo stato attuale, sembra davvero un’impresa. Sul Bacino del Mediterraneo si va formando un vortice di bassa pressione che si comporterà come una vera ed autentica mina vagante. Mina perchè sarebbe pronta ad esplodere da un momento all’altro sotto l’influenza di correnti fredde in arrivo dall’est europeo. Vagante in quanto non si riesce ancora a capire con precisione quale sarà il suo movimento futuro. Credetemi, basta anche un piccolo cambiamento di rotta per stravolgere la situazioni previsionale su un ampio fazzoletto territoriale. Tuttavia il nostro lavoro è proprio quello di risolvere tali problematiche e così cercheremo di fare !!! Natale si avvicina e capiamo bene come molti di voi vorranno sapere che tempo troveranno “sotto l’albero”.

Le possibili “soluzioni”

Se fino a ieri sembravano due le soluzioni di sorta ( vedi articolo ) ad oggi la situazione pare complicarsi ulteriormente. Senza entrare troppo nel tecnico, possiamo dire che le soluzioni principali che potrebbe prendere “madre natura” siano tre o al massimo quattro. Vediamole nel dettaglio. Partiamo dal presupposto che in tutti i casi avremo un influenza delle correnti fredde dai Balcani che alimenteranno la prima citata mina vagante. Quest’ultima, se si mantiene all’altezza del basso Tirreno, coinvolgerà con piogge e nevicate a bassa quota il versante Adriatico, il sud e le due isole maggiori. Al nord e sulla nostra Regione gli effetti saranno scarsi salvo qualche debole influenza nel sud della Romagna. Se il vortice di bassa pressione si mantiene invece all’altezza della Sardegna e di parte delle zone tirreniche del centro, allora avremo un maggior interessamento anche di tutto il centro Italia e del nord Est, Emilia Romagna inclusa dove la neve potrebbe cadere fino a quote molto basse. L’ultima ipotesi vedrebbe la mina vagante seguire una traiettoria ancor più settentrionale con totale coinvolgimento del nord e del centro Italia, ma con il sud ai margini. In quest’ultima ipotesi si avrebbero nevicate forse anche in pianura al nord specie sul nord ovest. Sarebbe dunque una settimana di Natale assai turbolenta. Purtroppo non ci resta che aspettare ancora, in attesa che i modelli si decidano ad assumere una posizione di maggior uniformità in sede previsionale. Ci aggiorniamo.

AVVISO : EMILIAMETEO.TV RICERCA AZIENDE INTERESSATE A PROMUOVERE IL PROPRIO MARCHIO ALL’INTERNO DEL PROGRAMMA DI PREVISIONI DEL TEMPO IN ONDA SULL’EMITTENTE TELEVISIVA TRC’. PER INFORMAZIONI POTETE CONTATTARE IL NUMERO 339-8353897


 

  • Segui il tempo in diretta grazie alle meteo segnalazioni : CHAT ALERT
  • Guarda l’ultima edizione del Meteo in TV su TRC’

Di Redazione

In collaborazione con

europubbli2

RISPARMIA FINO AL 55%
SUI PREVENTIVI ONLINE !!!