Ultime News

Pubblicato il: 31 Maggio 2016 alle 8:00 am

PONTE 1-2 GIUGNO UN PO’ A RISCHIO

ponte

QUALCHE TEMPORALE SPARSO

Quando ci si avvicina ad un fine settimana, o come in questo caso ad un lungo ponte, ecco che la posizione del meteorologo diventa ancor più di primaria importanza. Se il previsore annuncia brutto tempo, gli operatori turistici si mettono subito sul piede di guerra accusando le previsioni del tempo delle eventuali perdite economiche. Ma come non biasimarli ? Se invece il meteorologo prevede bel tempo (ma alla fine piove) ecco che sono i turisti a lamentare un errata previsione e ad accusare le previsioni d’averli convinti a muoversi nonostante il rischio di trovare la pioggia. Insomma, non è facile districarsi in mezzo a questi continui malcontenti Amici.

IL LUNGO PONTE

Dopo aver letto quanto scritto in precedenza, risulta davvero molto difficile riuscire a mettere contenti tutti, soprattutto a causa della situazione prevista per il prossimi ponte di giugno che, salvo improvvisi cambiamenti, non depone certo verso una fase di tempo stabile e tranquilla. Nella foto in alto notiamo le precipitazioni previste per le giornate di mercoledì e giovedì. Si tratta di una previsione centrata nelle prime ore del pomeriggio, lasso di tempo in cui notiamo una discreta probabilità di fenomeni soprattutto su giovedì. ( le mappe sono elaborate dal LAMMA rete meteo toscana )

MEGLIO AL MATTINO

Saranno due giornate con il temporale dietro l’angolo !!! Alla mattina si potrà godere di maggiori garanzie in quanto i cieli potrebbero regalarci alcune schiarite assolate. Già dalle ore centrali invece, ecco che le nubi tenderanno a farsi più dense e saranno già possibili alcuni fenomeni sparsi ad iniziare dalla fascia appenninica. Dal primissimo pomeriggio, le note d’instabilità tenderanno a scendere verso le zone di pianura fino a raggiungere i litorali.

FORTUNATI O SFORTUNATI ?

Come spesso avviene in questo periodo dell’anno, i fenomeni tenderanno a distribuirsi in modo molto irregolare. Vuoi per l’orografia del nostro territorio o vuoi anche per una maggior fortuna o sfortuna, ci saranno zone dove le piogge o i temporali potranno risultare più diffusi e a tratti maggiormente persistenti. Altre aree invece dove i fenomeni potrebbero risultare meno importanti o addirittura quasi assenti. In questi frangenti potrebbero venirvi utili alcune pagine del nostro sito. La pagina dei radar e dei satelliti meteorologici, che vi permette di seguire in tempo reale il movimento delle nubi e delle piogge ( link ). Oppure la nostra Chat Meteo dove troverete in tempo reale le segnalazioni dei numerosi iscritti.

INSOMMA…  MARE , MONTAGNA O CITTA’ ???

Eh, bella domanda !!! Diciamo subito che in queste situazioni le aree dove si può sperare in meglio sono le località marittime. In quelle zone anche i temporali risultano spesso di durata inferiore rispetto ai monti e all’interno. Mentre le zone dove il tempo potrebbe fare un po’ più i capricci sono proprio quelle montane dove l’aria instabile trova terreno fertile anche in altri orari rispetto alla costa e la pianura. E per chi resta in città, come già anticipato sopra, consiglio di approfittare della mattina per una passeggiata all’aria aperta. E per chi fa il ponte lungo le notizie sono sempre poco confortanti in quanto non si intravede ancora l’arriva di una figura di alta pressione in grado di riportare il tempo stabile.


Di Redazione