Ultime News

Pubblicato il: 20 Marzo 2018 alle 5:47 pm

PREVISIONI DEL TEMPO : COME CAPIRLE

previsioni




Martedì, 20 Marzo 2018

Le principali regole da seguire per comprendere bene le previsioni del tempo.

Se siete fra le tante persone che faticano a capire le previsioni del tempo, questo è sicuramente un articolo che vi servirà per fare un po’ di chiarezza su questo annoso problema. Più che di regole parlerei di consigli in quanto, proprio in ambito meteorologico, delle regole precise meglio non fidarsi.

Una fitta ragnatela d’informazioni

Dalla Tv alla radio, dai tablet ai cellulari, sono questi i “luoghi” dove si consumano le grandi “battaglie” a chi fa meglio le previsioni. Ma a pagarne le conseguenze sarete sempre voi che fra un verdetto ed un altro non riuscirete mai a capire chi avrà ragione. Ed ecco una delle prime regole da seguire e cioè quella di scegliere poche fonti d’informazione. Fidatevi solo di quelle !!! Tanto come possono fare piccoli errori loro , lo fanno anche gli altri. Si tratta solo di tempo e non in senso meteorologico.

La FantaMeteo

Definita così da molti appassionati del settore, la fantameteo è quella “strana scienza” che si occupa di fare previsioni a 4584156843656154 ore di distanza. Un po’ come tirare un sasso all’indietro nel tentativo di centrare un piccolo bersaglio. Non voglio tuttavia essere frainteso in quanto ci sono comunque seri studi scientifici che si dedicano e si occupano delle previsioni a lungo termine. Dunque ? Ecco un’altra regola : MAI e dico MAI fidarvi delle previsioni oltre le 48/72 ore !!!




L’aspetto professionale? Non serve!

Fateci caso cari lettori, le divise da Colonnello sono sempre più in disuso, persino alcuni bravi e competenti graduati dell’Aeronautica militare hanno deciso di appendere al chiodo la loro divisa. Per capire bene una previsione del tempo ci vuole una presentazione semplice, alla portata di tutti, esposta con un linguaggio amichevole e senza paroloni poco comprensibili ai non addetti ai lavori. Gioco forza ecco un’altra regola che vi consiglio di seguire : l’aspetto professionale non è garanzia di una buona previsione.

Maschio o femmina?

Ai tempi del mitico Edmondo Bernacca difficilmente un’emittente televisiva si sarebbe azzardata a mettere davanti alla cartina di previsioni del tempo una bella e formosa musa. Ma anche in questo caso i tempi sono cambiati, eccome se sono cambiati. Ad esporvi il tempo che farà, oggi ci pensano spesso tante belle signorine per altro anche ben preparate, con un curriculum giornalistico e scientifico da far invidia. Ci vorrà ancora del tempo prima che tutti capiscano che uomo o donna non fa nessuna differenza. Altra regola dunque!!!

Previsione non è certezza!

Ed eccoci alla regola “principe” di chi vuole veramente capire una previsione. Lo dice la parola stessa “PREVISIONE” e dunque una sorta di quello che POTRA’ accadere con maggior o minor probabilità. Avete fatto caso che alcuni centri meteorologici mettono nelle loro previsioni il grado di affidabilità? E fanno bene !!! Tenete sempre in mente che la certezza in una previsione meteorologica NON ESISTE !!! Se il meteorologo vi annuncerà la pioggia non è detto che pioverà sicuramente. Questa basilare regola vi aiuterà sicuramente a prendere determinate decisioni nel caso in cui il tempo meteorologico sarà di ovvia importanza.

Stefano Ghetti