Ultime News

Pubblicato il: 15 Dicembre 2016 alle 11:36 am

TUTTO SUI POSSIBILI CAMBIAMENTI

pubblicitagiovanelli


Giovedì, 15 Dicembre 2016

Si comincia con l’addio alla nebbia ?

Prima di commentare e di stilare una possibile linea di tendenza per i prossimi giorni, ci tieniamo a precisare che siamo in presenza di un’evoluzione futura assai incerta e aperta ad alcuni scenari. Del resto questo è quanto accade quando ci si spinge in previsioni oltre le canoniche 48 ore !!! Fatta questa premessa, cerchiamo di capire come evolverà la situazione meteorologica dei prossimi giorni. Partiamo dal primo segnale positivo che emergerà già dalla giornata di domani ( venerdì ) quando spifferi d’aria fredda e più secca cominceranno a “mettere in moto” un moderato ricambio dell’aria grazie al quale potremo godere di una minor presenza di nebbia e da una graduale eliminazione dei gas inquinanti. Credetemi, è già un grosso passo in avanti visto tutto questo continuo piattume meteorologico !!! Caleranno poi le temperature in quota e questo è un altro aspetto tutto sommato assai positivo. Chi si occupa dell’innevamento artificiale delle piste  da sci sarà fra i primi a ringraziare tale evento. Per altro, proprio nel corso della giornata di venerdì, questi spifferi d’aria fredda potrebbero generare qualche nota d’instabilità sui monti. Questo si traduce in qualche possibile spruzzata di neve. Tale ipotesi non sembra tuttavia molto probabile, anche se non da escludere.

Il sole nel fine settimana

L’ingresso di correnti fredde e più secche, escludendo i possibili disturbi prima citati su venerdì, contribuiranno a spazzare via ulteriormente la fitta coltre di nebbia dalle zone di pianura, trasformando lo scenario climatico deciamente più limpido e soprattutto più salubre e il tutto a favore dei nostri polmoni !!! Detto questo è chiaro che la previsione per il fine settimana sia rivolta ad un tipo di tempo tranquillo e per gran parte soleggiato su tutti i settori. Farà freddo ovunque ma soprattutto di notte quando le temperature torneranno sotto lo zero anche sulle aree pianggianti interne.

Tendenza per la prossima settimana

Ed eccoci qui, cari Amici, con le ovvie incertezze previsionali. Se tutto verrà confermato sembrerebbero due le soluzioni di sorta scelte dai modelli di calcolo. La prima vedrebbe l’aria fredda alimentare una depressione presente al sud Italia, per altro già attiva nel corso del Week-end. Questo tipo di alimentazione favorirebbe un ulteriore espansione della bassa pressione con conseguente interessamento parziale anche del nord Italia. Dunque ? Tempo in peggioramento da martedì con piogge sparse ma anche nevicate localmente a bassa quota. La seconda invece, per altro statisticamente più probabile, vedrebbe il peggioramento concentrarsi sulle zone centrali adriatiche e al sud. Su queste aree si potrebbero registrare piogge importanti ma anche abbondanti nevicate fino a bassa quota. Sarebbe uno scenario invernale già visto e rivisto in questi ultimi anni, periodo in cui tutto questo “ben di Dio” e mi riferisco alla neve, ha spesso snobbato le Alpi e l’Appennino settentrionale. Non ci resta che aspettare e vedere che linea comune prenderanno i super calcolatori !!! Restate con noi…

AVVISO : EMILIAMETEO.TV RICERCA AZIENDE INTERESSATE A PROMUOVERE IL PROPRIO MARCHIO ALL’INTERNO DEL PROGRAMMA DI PREVISIONI DEL TEMPO IN ONDA SULL’EMITTENTE TELEVISIVA TRC’. PER INFORMAZIONI POTETE CONTATTARE IL NUMERO 339-8353897


 

  • Segui il tempo in diretta grazie alle meteo segnalazioni : CHAT ALERT
  • Guarda l’ultima edizione del Meteo in TV su TRC’

Di Redazione

In collaborazione con

europubbli2

RISPARMIA FINO AL 55%
SUI PREVENTIVI ONLINE !!!